Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protesta degli "ombrellini": grido d'aiuto delle guide turistiche 

Chiesta la defiscalizzazione per l'anno 2020 e un aiuto fino alla ripresa della stagione nel marzo 2021

 

Questa mattina sit in in Piazza Santa Croce di guide turistiche e accompagnatori per richiamare l'attenzione delle istituzioni regionali e nazionali sulle condizioni dei lavoratori messi in ginocchio dalla crisi generatasi a seguito dell'epidemia Covid-19.  

Magliette verdi, bianche e rosse, schierate sullo slargo come la bandiera italiana, l'immancabile ombrello aperto sotto il sole, segno distintivo della professione perchè punto di riferimento dei gruppi che conducono tra le bellezze cittadine. 

Alle istituzioni è stata chiesta la defiscalizzazione per l'anno 2020 e un aiuto economico mensile fino a marzo 2021 quando dovrebbe ripartire a pieno la stagione turistica.  

In piazza anche il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana Marco Stella (Forza Italia): "Con l'emergenza Covid, uno dei settori più colpiti in assoluto è quello del turismo. La categoria delle guide turistiche è allo stremo, non lavorano da mesi e hanno bisogno di finanziamenti a fondo perduto, di un aiuto economico concreto come fanno già altre Regioni italiane: Piemonte, Friuli, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia hanno già stanziato un sostegno economico per le guide turistiche. Chiediamo che la Regione Toscana faccia altrettanto".  

"Al governo Conte chiediamo - prosegue Stella - che venga prolungato l'indennizzo di 1.000 euro fino al 31/3/2021; la defiscalizzazione la decontribuzione degli oneri previdenziali per il 2020 e la sospensione del saldo tasse 2019 fino a fine 2021. Mentre alla Regione Toscana chiediamo, oltre ai finanziamenti a fondo perduto, di farsi parte attiva presso il Parlamento perché approvi gli emendamenti al Decreto Rilancio che le associazioni di categoria hanno presentato in questi giorni a sostegno delle guide turistiche. Se il turismo non si riprenderà, le guide rischiano di ricominciare a lavorare nella primavera 2021, per questo chiediamo a Governo e Regione Toscana di intervenire celermente".
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento