Scarcerato l'imputato dell'omicidio Ciatti. La rabbia del padre: "Assassino libero di viaggiare in Europa"/ VIDEO

Luigi Ciatti: "Non possiamo permettere che questi personaggi se la cavino così"

Rabbia, frustrazione e in bocca un sapore amaro, amaro come il fiele. Sensazioni che si mischiano nelle parole di Luigi Ciatti, il padre del 22enne scandiccese ucciso nel 2017 in Costa Brava, alll'indomani della scarcerazione del principale imputato del delitto, per la scadenza dei termini di detenzione preventiva. 

Babbo Luigi si è sempre esposto per avere giustizia, sorretto anche dalla comunità scandiccese e non solo, perché il 24enne ceceno che sferrò il calcio letale in quella discoteca di Lloret del Mar finisse a processo. Adesso, sebbene le istituzioni italiane si siano mosse per sottoporre la vicenda all’attenzione di quelle spagnole, Rassoul Bissoultanov - questo il nome dell'imputato - è libero di circolare, con il solo obbligo di firma settimanale.

Il timore c’è, babbo Luigi non lo nega. Che quando cominci il processo, il prossimo novembre, il 29enne ceceno possa non essere presente: “La sensazione è che saremmo arrivati a questo. Pensare che adesso possa girare in tutta  Europa con il solo obbligo di firma mentre mio figlio è morto, questo non è giusto” dichiara.

Non mancano una valutazione sulla magistratura spagnola: “E’ un segnale di impunità da parte della Spagna verso questo assassino, noi ci stiamo muovendo con le nostre istituzioni perché non vogliamo ritrovarci a novembre  con i ceceni che non ci saranno”. E poi: “Una vicenda senza senso, in quattro anni la Spagna non è riuscita a fare un processo”.

Cosa farete? “Noi  aspetteremo, seguiremo tutto il processo. Saremo presenti in aula  e speriamo di vedere una condanna esemplare” “Anche se al massimo potrà essere di venti anni. Lui uscirà comunque con tanti  anni di vita davanti da vivere, possibilità che ha tolto a Niccolò”. 
 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Scarcerato l'imputato dell'omicidio Ciatti. La rabbia del padre: "Assassino libero di viaggiare in Europa"/ VIDEO

FirenzeToday è in caricamento