rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Video Centro Storico / Piazza di Santa Maria Novella

'No green pass', il presidio in piazza Santa Maria Novella / FOTO - VIDEO

I primi partecipanti arrivati intorno alle 10, i partecipanti arrivano ad essere circa un migliaio

Ore 13:30 Il presidio inizia a sciogliersi e va verso la conclusione, non si sono registrati momenti di tensione.

Ore 12:25 Ha parlato al microfono, ma non ha vouto rilasciare interviste, anche Fabrizio Valleri, ex calciante dei Bianchi e nel 2019 candidato sindaco con la lista Libera Firenze. Secondo Valleri a Roma nella stragrande maggioranza di quella piazza "non c'erano persone che volevano fare la guerriglia, ma manifestare solo il proprio disagio, il dissenso. Noi oggi facciamo solo un sit-in, il corteo l'abbiamo tolto perché bastava un bischero qualunque per poi essere strumentalizzati". Valleri dal palco ha invitato i manifestanti a non parlare con i giornalisti, definendoli "criminali e collaborazionisti".

Ore 12:15 In relazione ai fatti di Roma di sabato scorso, con l'assalto alla Cgil guidato da estremisti di destra di Forza Nuova, staccatisi dal corteo contro il certificato verse "se il governo ha bisogno di infiltrare per screditarci significa che siamo inattaccabili, che abbiamo ragione e che non riescono a contestare sul merito quello che diciamo. Così ci fanno passare tutti per fascisti e no vax, ed una cosa ignobile - dice una ragazza del gruppo 'Studenti contro il green pass' -. Con la scusa delle violenze fatte da altri e che non c'entrano niente con noi, vogliono rimettere in discussione il diritto allo sciopero e a manifestare. Ma noi non siamo no vax, a noi non interessa il dibattito sui vaccini, qui il problema è politico. E il green pass è il fine e non il mezzo, perché vogliono creare un sistema di diritti concessi".

Ore 12:00 Tra gli slogan "no green pass", "libertà, libertà", "giù le mani dai bambini" e altri contro il governo Draghi.

Ore 11:45 Tutti i manifestanti si sono seduti a terra e proseguono gli interventi al microfono. La situazione è molto tranquilla. 'No al green pass, sì al diritto allo studio', 'Siamo sani fino a prova contraria', si legge in alcuni cartelli.

Ore 11:30 Tra gli altri al megafono prende la parola il ristoratore Momi El Hawi di 'IoApro'. "Ci mettono l'uno contro l'altro e noi non dobbiamo cedere. Ognuno nel suo quartiere porga sempre l'altra guancia, non alzare la voce non diamoci addosso l'uno con l'altro se no facciamo il loro gioco", dice El Hawi, esprimendo solidarietà con lo sciopero dei portuali di Trieste, al quale hanno aderito in migliaia.

Ore 11:15 Il numero di partecipanti è notevolmente aumentato, sono circa un migliaio. La situazione è tranquilla e non si registrano tensioni.

Ore 10:50 Sono già alcune centinaia i manifestanti (vedi diretta sotto delle 10:45).

Ore 10:15 Comparsi i primi striscioni, sulla statua in mezzo alla piazza ne è stato affisso uno con scritto 'Studenti contro il green pass Pisa', un altro dice 'Obbligo vaccini Viareggio dice no'. Sono attese persone da tutta la Toscana.

Ore 10 Sono arrivati intorno alle 10 i primi partecipanti al presidio 'No green pass' indetto per oggi in piazza Santa Maria Novella. Doveva esserci una manifestazione ma alla fine sarà un 'presidio' stabile in piazza. Sono stati gli stessi organizzatori a preferire questa soluzione (la questura aveva dato l'ok ad un corteo) per timori di infiltrazioni di frange violente e degenerazioni.


Gli organizzatori temono infiltrati: "No al corteo"

FOTO - Il presidio 'No green pass' a Firenze

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'No green pass', il presidio in piazza Santa Maria Novella / FOTO - VIDEO

FirenzeToday è in caricamento