rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021

Manifestazione di studenti e operai Gkn nel centro storico / VIDEO

Corteo tra le strade del centro

Questa mattina corteo nelle strade del centro storico di studenti e operai della Gkn, i lavoratori licenziati via mail che di recente hanno visto un spiraglio con tre manifestazioni d'interesse. Gli studenti hanno scandito slogan per chiedere maggiori diritti. Questa è prima manifestazione congiunta - dopo tanti anni - tra studenti e operai. I manifestanti sono partiti da Piazza San Marco per poi sfilare per il centro fino ad arrivare in Piazza San Lorenzo. 

I motivi per cui hanno aderito anche gli operai dello stabilimento di Campi Bisenzio sono stati riportati sui social network: “Non è uno sciopero studentesco per "chiedere solo la ricreazione", come abbiamo sentito dire (comunque la ricreazione è un diritto sacrosanto). E' uno sciopero studentesco con una piattaforma completa e complessa, per il diritto allo studio. E' una generazione che dopo la pandemia rialza la testa e insorge. Lo fa per sè, lo fa per Gkn, lo fa per il futuro di tutti. E Gkn continua la propria mobilitazione. Per chiedere la continuità produttiva e occupazionale, per chiedere una legge antidelocalizzazioni contro ogni raggiro, contro ogni ricatto. E lo fa convergendo in quella stessa piazza. Lo fa per sè, per gli studenti lavoratori di domani, lo fa per il futuro di tutti. E insieme siamo sciopero generalizzato che invita a convergere anche tutte le altre realtà lavorative in vertenza, tutte le altre realtà cittadine solidali e in lotta per l'ambiente, per le questioni di genere. Fatelo per voi, fatelo per il futuro di tutti. Noi siamo comunità. Questa è la nostra fabbrica, queste sono le nostre scuole e università, questo è il nostro ambiente, queste sono le nostre relazioni sociali. E questa comunità non si ricorda più dove è il confine. Sa solo dove è l'orizzonte”.

Protesta di studenti e lavoratori della Gkn

Sullo stesso argomento

Video popolari

Manifestazione di studenti e operai Gkn nel centro storico / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento