Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bella Ciao da balconi e finestre: Firenze celebra il 25 aprile / VIDEO

In molti hanno acceso la musica e iniziato a cantare Bella Ciao

 

Un 25 aprile senza balli di gruppo, incontri, pranzo con gli amici e parenti. Un 25 aprile diverso, ma non meno importante o sentito, infatti sono molte le iniziative che si svolgeranno durante tutta la giornata.

Alle 15:00 dalle finestre, già aperte per il caldo, si è levata forte Bella Ciao, così come chiedeva di fare il flash mob organizzato dall'Anpi. Un modo per sentirsi uniti anche se distanti e celebrare la liberazione dell'Italia dal nazifascismo. Tra gli eventi ricordiamo: dalle 16:00, sulla pagina Facebook di Arci Firenze, una diretta con tanti ospiti tra cui Piero Pelù,(che festeggerà i suoi 40 anni di attività iniziati proprio in un Circolo Arci di Firenze), Bobo Rondelli, Pierpaolo Capovilla, Paolo Benvegnù, Kento, Giancane, Manitoba.

Il presidente Rossi, questa mattina, si è recato a Figline di Prato, nel rispetto delle limitazioni, accompagnato dal sindaco di Prato, Matteo Biffoni, dove ha deposto una corona d'alloro di fronte al monumento situato in via Maggio che ricorda l'eccidio che i nazisti compirono proprio il giorno in cui dovettero abbandonare la città, ormai liberata, uccidendo il 6 settembre 1944, 29 giovani partigiani partigiani catturati il giorno prima.

Anche il sindaco Nardella alle 9:30 ha deposto al monumento di piazza Piazza dell'Unità, alle 10:30 invece sull'Arengario di Palazzo Vecchio dove, alla presenza del Gonfalone, la prima tromba del Maggio Musicale Fiorentino Andrea Dell’Ira ha intonato “Bella Ciao”. 

Alle 16:00 nel Cortile della Dogana l’assessore Martini e il presidente del consiglio comunale Luca Milani hanno posizionato una corona alla lapide dei caduti. Alla stessa ora i presidenti dei Quartieri hanno fatto la stessa cosa in cinque luoghi simbolici della Resistenza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento