rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Volley

Volley A1 femminile, la Savino Del Bene vuole lanciare lo sprint per il secondo posto

Le biancoblù vanno a Novara per un match dagli alti contenuti tecnici. Herbots: "Match importantissimo per la classifica"

Mancano soltanto tre giornate alla fine della regular season e la lotta per il secondo posto, ovvero quello che consentirebbe di disputare davanti al proprio pubblico la bella fino alle semifinali, è più che mai viva. Nell'anticipo pomeridiano l'Allianz Vero Volley Milano ha sbaragliato la concorrenza di Cuneo, la Savino Del Bene Scandicci è chiamata a rispondere.

La squadra di Barbolini sarà impegnata domani un un match piuttosto complicato, ossia quello in trasferta contro una Igor Novara galvanizzata dalla conquista della Challenge Cup ma che dovrà fare a meno di Marina Markova, infortunatasi alla caviglia. Nessuna illusione che tutto sia più facile: le piemontesi, nel corso di questa tribolata stagione, hanno dimostrato in ogni caso di poter far fronte a tutte le difficoltà ed è stato questo il segreto principale del successo in campo europeo.

Squadre in campo domani alle ore 17 in un PalaIgor che si preannuncia davvero caldissimo. Perdere punti in questa fase della regular season può costare caro. 

Precedenti ed ex

Sono 26 i confronti giocati fino ad ora. Il bilancio sorride alle piemontesi, impostesi 19 volte contro le 7 delle scandiccesi.

Due ex giocatrici della Savino Del Bene Scandicci nel roster della Igor Gorgonzola Novara:

Ludovica Guidi, centrale classe '92, che ha militato nella Savino Del Bene Volley nella scorsa stagione.

Hanna Orthmann, schiacciatrice tedesca classe '98, che ha vestito la maglia della Savino Del Bene Volley nella prima parte della stagione 2021-2022. Hanna questa domenica non sarà della partita a causa della rottura del legamento crociato e del menisco del ginocchio destro riportate lo scorso 17 agosto.

Nella formazione di coach Barbolini sono invece presenti tre ex giocatrici di Novara:

Sara Alberti, centrale classe '93, ha giocato alla Igor Gorgonzola Novara per una sola stagione, la 2016-2017. Nel corso di tale annata Sara si è laureata campionessa d'Italia vincendo lo Scudetto.

Britt Herbots, schiacciatrice belga classe '99, ha indossato i colori della Igor Gorgonzola Novara per il biennio 2020-2022.

Haleigh Washington, centrale statunitense classe '95, anche lei ha giocato a Novara nel biennio 2020-2022.

Oltre alle tre giocatrici sopracitate, nello staff della Savino Del Bene Volley sono presenti quattro ex Novara:

Coach Massimo Barbolini ha allenato le piemontesi per tre stagioni, dal 2017 al 2020, conquistando sulla panchina della Igor una Supercoppa italiana, due edizioni della Coppa Italia ed una CEV Champions League.

Stefano Tagliazucchi, preparatore atletico che da anni lavora al fianco di coach Barbolini, ha condiviso con l'allenatore modenese anche l'esperienza alla Igor Gorgonzola Novara.

Andrea Panzeri, sparring & assistant Coach nativo di Novara, ha lavorato per due stagioni nello staff della Igor.

Fabio Gabban, scout nativo di Novara, ha lavorato nello staff della Sant'Orsola Asystel Novara.

La vigilia dei protagonisti

Una delle giocatrici più attese è sicuramente Britt Herbots: "Sarà una partita veramente molto difficile, una partita molto combattuta per noi ed importantissima anche per la classifica, visto che vogliamo rimanere al secondo posto. Sono molto contenta di tornare a Novara, anche da avversaria è sempre bello tornare a quel palazzetto e spero di avere una bella partita e sarà comunque bello tosto".

La probabile formazione avversaria

La Igor si schiererà verosimilmente con Bosio al palleggio, Akimova come opposto, Bonifacio e Danesi da centrali, con Bosetti e Buijs in banda e Fersino come libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, la Savino Del Bene vuole lanciare lo sprint per il secondo posto

FirenzeToday è in caricamento