rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Volley

Volley A1 femminile, la Savino Del Bene parte male ma passa d'autorità ad Urbino

I tre punti conquistati contro Vallefoglia consentono alle biancoblù di restare ancorate al secondo posto. Barbolini: "Ne siamo usciti con pazienza"

Era logico il timore che l'impegno infrasettimanale qualche energia la potesse portare via, ma tanta era la voglia della Savino Del Bene Scandicci di restare ancorata alla piazza d'onore della classifica. Ecco dunque che, malgrado una falsa partenza, le biancoblù hanno superato brillantemente l'esame Vallefoglia, battuta per 3-1 sul proprio taraflex (25-21, 19-25, 18-25, 19-25). Non ci sarà nemmeno stavolta tempo per rifiatare: già dopodomani si torna in campo a Palazzo Wanny per il ritorno degli ottavi di Cev Cup: per eliminare il Mladost basterà vincere due set, obbiettivo assolutamente alla portata di queste ragazze.

IL MATCH - Scandicci è scesa in campo con Di Iulio al palleggio, Antropova come opposto, Alberti e Washington come centrali, Zhu e Pietrini in banda, con Castillo come libero.

Le biancoverdi scattano subito (9-7) per poi venire riprese da Antropova (10-10). Il 16-13, realizzato da Drews, induce Barbolini a chiamare time out; la marcia della squadra di Mafrici però non si arresta e si va sul 20-14. Reazione d'orgoglio delle scandiccesi (23-21) ma Vallefoglia riuscirà a chiudere sul 25-21.

C'è da ripartire subito e a pensarci è Antropova, con il muro dell'8-11. Bene Di Iulio (che gioca al posto della nuova palleggiatrice Yao Di, tesserata di recente ma ancora non impiegabile) con l'ace dell'8-12 e sarà ancora l'italo russa ad allungare (10-15). Papa e Drews sono le ultime ad arrendersi (13-16), così come in seguito Hanckock (19.21); questa volta Scandicci non si fa sorprendere e con la solita Antropova, abile a muro, ottiene il 19-22. Chiude Pietrini (19-25).

Il ghiaccio è finalmente rotto e il terzo set parte sotto i migliori auspici (1-4); Vallefoglia si riavvicina sul 3-5, ma Zhu Ting a muro ristabilisce le distanze (3-7). Scandicci macina gioco e, grazie ad un errore al servizio delle urbinati, allunga ancora (10-15). Sei i set point grazie ad Antropova (18-24), con le compagne abili a sfruttare già il primo (18-25). 

Pietrini si erge a protagonista assoluta delle prime battute del quarto set (3-7 con due muri consecutivi). Reazione Vallefoglia con il pareggio (8-8), replica immediata delle ospiti con Antropova e Alberti (8-10) con successivo allungo (9-13). Ancora determinante Antropova (16-20), si chiude definitavemente sul 19-25.

I PROTAGONISTI DELLA SFIDA - Così coach Massimo Barbolini al termine della sfida: "Vittoria importantissima. Successo da tre punti, raccolti contro una squadra che ha giocato molto bene. Noi dobbiamo sempre guardare a quanto facciamo, ma penso che per la prima ora di gioco siano superiori i loro meriti rispetto ai nostri demeriti. Sono state brave le ragazze a uscire dal momento difficile. Lo hanno fatto con pazienza, ottenendo una di quelle vittorie che mi fanno particolarmente piacere, perchè ottenuta soffrendo, facendo bene le cose umili: come non rischiare la ricezione quando si è in difficoltà, come difendere una palla in più, oppure come vincere uno scambio lungo. Trasferta difficilissima, tra tre settimane ne avremo un’altra con Casalmaggiore, due partite fondamentali per la classifica finale. Oggi comunque abbiamo ottenuto tre punti pesanti". 

TABELLINO

Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia – Savino Del Bene Volley 1-3 (25-21, 19-25, 18-25, 19-25)

Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia: Piani 1, Furlan, Drews 12, D’Odorico 12, Sirressi (L1), Aleksic 9, Papa 10, Mancini 12, Hancock 4, Barbero (L2) 1, Berti n.e., Kosheleva n.e., Patrignani, Lazaro Castellanos. All.: Mafrici

Savino Del Bene Volley: Sorokaite n.e., Alberti 4, Belien n.e., Zhu 10, Gamba (L2) n.e., Pietrini 13, Mingardi 1, Yao, Shcherban n.e., Angeloni, Washington 10, Antropova 26, Castillo (L1) 1, Di Iulio 3. All.: Barbolini.

Arbitri: Rolla – Mattei

Durata: 1h 53′ (30′, 30′, 27′, 26′)

Attacco: 38% – 37%

Ricezione Pos. (Prf.): 42% – 34% (16% – 21%)

Muri: 5-12

Ace: 4-4

MVP: Di Iulio

Spettatori: 635

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, la Savino Del Bene parte male ma passa d'autorità ad Urbino

FirenzeToday è in caricamento