rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Volley

Volley A1 femminile, la Savino Del Bene soffre a tratti ma espugna bene Casalmaggiore

Le ragazze di Barbolini partono male ma riescono ad espugnare il difficile parquet del PalaRadi. Barbolini: "Ora un'altra impresa a Schwerin"

C'era un solo modo sia per scrollarsi di dosso fantasmi piuttosto scomodi che restare ancorata al secondo posto per la Savino Del Bene Scandicci: vincere. La missione è stata compiuta, ma il compito si è rivelato tutt'altro che agevole: Casalmaggiore si è confermata squadra difficile da affrontare, specie sul proprio parquet, ma ha dovuto alla fine inchinarsi alla forza caratteriale delle toscane che sono riuscite a vincere 3-1 dopo una falsa partenza (25-17, 21-25, 22-25, 21-25).

Probabilmente gli impegni ravvicinati, oltre che le note vicende di mercato, non stanno aiutando queste ragazze, che però hanno dimostrato ancora una volta di voler rimanere incollate agli obbiettivi con tutte le loro forze. Analogo spirito andrà mostrato a metà della prossima settimana, quando saranno chiamate ad affrontare il ritorno dei playoff di Cev Cup: a Schwerin, onde evitare brutte sorprese, non si potrà far altro che fare risultato pieno. La stagione della Savino Del Bene dunque si appresta ad entrare in un bivio fondamentale.

LA PARTITA - Inizialmente le biancoblù sono scese in campo con Di Iulio al palleggio, Antropova come opposto, Belien e Washington come centrali, Zhu e Pietrini in banda, con Merlo come libero. 

Lohuis fa subito tremare la vicecapolista (5-1) e viene subito ordinato il time out. Al rientro Zhu e Washington dimezzano (6-4) per poi vedersi di nuovo ricacciate indietro da Carlini (8-4). Melandri mette la partita in salita (10-4), Perinelli e Frantti rendono il distacco praticamente incolmabile (18-10). Scivolata sotto di dieci la Savino Del Bene prova a reagire con Sorokaite (22-15) ma inutilmente; il primo set si chiuderà nettamente 25-17 per le cremonesi.

Minifuga Scandicci in avvio di secondo set con Sorokaite ed Antropova (8-11), Casalmaggiore replica (13-13). Altri tre punti consecutivi delle ospiti (13-16), ma il vantaggio viene nuovamente annullato (16-16). Si decide tutto nel finale: Mingardi mette a segno due giocate in successione (18-20), poi Sorokaite con due ace di fila mette al sicuro il risultato (21-25).

Le difficoltà tuttavia non finiscono qui: Dimitrova dai nove metri fa 11-8 e serve nuovamente il time out. C'è la scossa: Antropova e Sorokaite riportano Scandicci in quota (14-13) e la parità sarà raggiunta con Sorokaite (16-16). Segue una serie di botta e risposta poi è sempre l'italo lituana a risultare decisiva (19-20). E' il momento decisivo: le biancoblù riusciranno a mettere a segno il break decisivo e a chiudere con Zhu (22-25).

Quella lombarda è formazione mai doma: sotto 2-0 realizza un parziale di 5-0 e parte quindi in vantaggio 5-2 nella quarta frazione. Zhu e Washington non sono da meno e la parità viene ben presto ripristinata (5-5). Ancora botta e risposta continui, fino a che Casalmaggiore non trova il break che la porta sul 15-11. Ancora time out, da cui Scandicci esce trasformata: prima Zhu accorcia le distanze (15-13), poi un muro di Washington firma il nuovo aggancio (15-15). Pistola ordina la sospensione del gioco e con tre punti consecutivi si riporta avanti (18-15). Lo spettro del tie break inizia a materializzarsi, ma Antropova e Shcherban ci mettono l'orgoglio capovolgendo il parziale (20-21). Decisivo il muro nel finale: tocca ad Antropova ed Alberti fermare le iniziative avversarie (21-23) ed è ancora una super Antropova, meritatamente MVP (20 i punti messi a segno) a chiudere la contesa con due ace uno dietro l'altro (21-25). 

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI - Così Massimo Barbolini al termine della partita: "Casalmaggiore è una squadra di grande valore che sta raccogliendo ottimi risultati, stasera spesso ha avuto il pallino del gioco in mano e noi siamo stati veramente bravi, perchè non c’è stato un singolo set in cui siamo riusciti ad “andare via” tranquilli. Abbiamo dovuto combattere tutti i set punto a punto ed anche recuperare il risultato, questo va ricordato perchè quando ci recuperano gli altri sembra un disastro, mentre quando recuperiamo noi pare tutto scontato e invece non è così. Stasera le ragazze sono state brave: abbiamo fatto un discreto ricambio nel corso della gara e penso che tutte hanno offerto una buona prestazione. Hanno fatto il loro dovere, chi per una palla, chi per due, chi per dieci. Vittoria importantissima per la nostra regular season, adesso riposeremo nella giornata di domani, visto che ne abbiamo bisogno, e poi andremo a Schwerin per cercare un’altra impresa". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, la Savino Del Bene soffre a tratti ma espugna bene Casalmaggiore

FirenzeToday è in caricamento