rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Volley

A1 femminile, la Savino Del Bene si tiene stretta Malinov

Ancora tempo di conferme in casa biancoblù, stavolta tocca alla regista della nazionale italiana: "Questa è la mia seconda casa"

La Savino Del Bene Scandicci continua a non nascondere le proprie ambizioni. Dopo aver blindato coach Massimo Barbolini la società del presidente Bazzurro fa lo stesso con uno degli elementi di punta, vale a dire Ofelia Malinov. Per la palleggiatrice biancoblù e della nazionale italiana scatta la conferma fino al 2023 e sarà dunque la quinta stagione con questa maglia addosso. 

Queste le sue impressioni dopo l'accordo raggiunto: "Dire che sono felice è poco, dato che Scandicci è diventata ormai la mia seconda casa. Sono orgogliosa di poter rimanere, di proseguire con questo progetto di crescita e di alzare ulteriormente l’asticella. Quest’anno siamo riusciti a portare a casa il primo trofeo e spero che sia il primo di una lunga serie. Sono sicura che la società farà di tutto per avere una squadra competitiva. Giocheremo ancora in Europa e proveremo ad arrivare il più in alto possibile sia li che in campionato. C’è grande entusiasmo e grande voglia di fare. Vogliamo conquistarci altri riconoscimenti per noi e per la società, visti gli sforzi fatti in questi anni".

LA CARRIERA - Nata a Bergamo il 29 febbraio del 1996 Ofelia ha vestito le maglie di Bassano (B1, 2011-15), Club Italia (A2, 2015/16), Conegliano (2016/17), Bergamo (2017/18), ed infine Scandicci (2018-oggi). 

Tre i trofei conquistati con i club: la Coppa Italia 2016/17, la Supercoppa di Lega 2017 ed infine la Challenge Cup dell'ultima stagione. Con la nazionale ha conquistato a Belgrado l'europeo dello scorso anno, il bronzo nel 2019 e l'argento ai mondiali del 2018. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A1 femminile, la Savino Del Bene si tiene stretta Malinov

FirenzeToday è in caricamento