rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Volley

Savino Del Bene Scandicci, il magic moment prosegue! Busto schiantata in soli tre set

Le biancoblù vendicano l'eliminazione dalla Coppa Italia e continuano a veleggiare nelle zone altissime della classifica. Barbolini: "Grande prestazione, ma continuiamo a pensare ad una partita alla volta"

Il momento è di quelli entusiasmanti e la Savino Del Bene Scandicci continua a mietere vittime. Questa volta è toccato alla Unet E-Work Busto Arsizio cedere il passo a Pietrini e compagne, che sono riusciti a vendicare la sconfitta di Coppa Italia e ottenere tre punti importantissimi per mantenersi nelle posizioni di vertice. Al Pala Scandicci è finita 3-0 (29-27, 25-20, 25-15) una partita che, primo set a parte, non ha mai avuto storia. Le biancoblù dunque si aggiudicano questo scontro diretto che manda le bustocche a meno cinque lunghezze di distanza. 

LA PARTITA - Questo il sestetto mandato in campo da Barbolini:  Malinov palleggiatrice, Lippmann opposto, Sorokaite e Natalia in banda, Ana Beatriz e Alberti centrali, libero Castillo.

Il match inizia con un lungo botta e risposta, che le padrone di casa sembrano vincere con Malinov e Sorokaite (10-7). Olivotto e Mingardi però iniziano ad ingranare e ribaltano il risultato (11-12). Quest'ultima è ancora incisiva in attacco e la situazione per le biancoblù si complica (14-17). Sale in cattedra Antropova, che a fine partita verrà eletta MVP (24 punti, 8 ace ed il 42% in attacco il suo ragguardevole score) e che firmerà il riaggancio (21-21). Lo scambio di colpi prosegue: Natalia opera il sorpasso (22-21), mentre Mingardi alza il muro e rovescia ancora tutto (23-23). Le bustocche vanno al set point (23-24), annullato da Antropova (24-24). E' ancora scambio di colpi anche ai vantaggi, risolve tutto sempre Antropova con il muro del 28-27 e con l'ace che vale la vittoria del primo parziale (29-27).

Busto parte in quarta nel secondo set con Mingardi (3-7), Ana Beatriz non è molto d'accordo (11-11). L'equilibrio dura fino al 15 pari, fino a quando Gray non commette un errore pesante (17-15). Le farfalle accusano il colpo e finicono per perdere progressivamente terreno, chiude la solita Antropova per il 25-20. 

Si gioca ad armi pari anche in avvio di terzo set, fino al mani out di Ungureanu e il colpo lungo linea di Mingardi (9-11). Barbolini chiama il time out, che fa bene alle sue atlete: Sorokaite ed un attacco out avversario rimettono in carreggiata le scandiccesi (16-13). E' il break spartiacque: Busto perde smalto e crolla sotto le schiacciate di Malinov e Sorokaite (24-15), assolutamente incontenibili. L'ace di una spettacolare Antropova mette la parola fine su un match mai realmente in discussione (25-15). 

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI - Tocca come di consueto al coach Massimo Barbolini commentare l'ennesima prestazione convincente delle sue giocatrici: "E’ stato un match tirato: non solo il primo set finito ai vantaggi, ma anche il secondo nel quale eravamo sotto di 4 punti, e nel terzo fino al break finale in battuta eravamo solo uno o due punti avanti, per cui diciamo che è stata una partita molto combattuta come immaginavamo. Devo fare i complimenti alle ragazze perché riuscire a tenere duro contro Busto non era facile e vincere 3-0 non era mai successo nelle ultime stagioni. Sono 3 punti importanti per la classifica che ci fanno staccare Busto ed avvicinarci alle altre. E’ importante però pensare una partita alla volta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savino Del Bene Scandicci, il magic moment prosegue! Busto schiantata in soli tre set

FirenzeToday è in caricamento