rotate-mobile
Volley

Volley A1 femminile, ritorno al successo per la Savino Del Bene Scandicci: Casalmaggiore non ha scampo

La formazione di Barbolini vince 3-0 contro le lombarde in una partita comunque combattuta. Il coach: "Bene la capacità di lottare ma dobbiamo ancora fare tanto"

La missione era tornare quanto prima alla vittoria, possibilmente piena, dopo lo scivolone di Conegliano e la Savino Del Bene Scandicci ci è riuscita, tirando fuori quel grande carattere che l'ha contraddistinta fino a questo momento. Il 3-0 finale (28-26, 25-23, 25-20) si può spiegare proprio in questo modo: l'avversario, che nulla aveva da perdere, ha giocato una buona partita, le padrone di casa sono state brave a reggere l'urto e tracciare gli allunghi decisivi quanto contava. La serata è stata anche l'occasione per vedere all'opera per la prima volta Zhu Ting. Per la cinese un buon esordio, con ampi margini di crescita sia da parte sua che del gruppo. 

LA PARTITA - Questo il sestetto base scelto da Barbolini: Di Iulio al palleggio, Mingardi come opposto, Belien e Washington come centrali, Pietrini e Antropova in banda, con Castillo come libero.

Il match del PalaWanny segna il debutto da titolare di Haleigh Washington, che imprime subito il suo marchio alla gara (5-2). Gli ospiti pareggiano con Malual (7-7), poi i padroni di casa si riportano avanti (10-8). Sarà una partita difficile per le biancobù a dispetto di quello che sarà il risultato finale e lo dimostra il break successivo delle rosa (12-14). Segue un nuovo controsorpasso, ma si è costretti in pratica a lottare punto a punto. Finale thrilling: Casalmaggiore sul 24-25 fallisce il set point, preludio ai vantaggi risolti non senza difficoltà dalle scandiccesi (28-26).

Avvio equilibrato, poi Pietrini e Antropova realizzano il primo mini allungo (6-4). Mingardi sembra lasciar presagire un secondo set in discesa (10-6) ma non sarà così. Le ragazze di Pistola si dimostrano mai dome e ritrovano la parità (12-12), passando poi successivamente in vantaggio. Barbolini decide dunque di far entrare Zhu Ting, che non ci mette molto ad andare a segno, ma la parità, fino alle battute finali, non si sblocca. Nei momenti topici si rivela risolutiva la forza caratteriale di Scandicci, che vince in volata 25-23.

Le lombarde, malgrado la pesante botta subita, non sono intenzionate a mollare e partono forte nel terzo set (1-6); reazione veemente di Scandicci che con un break significativo pareggia i conti (7-7). Zhu è stata presa per fare la differenza e così è: due suoi punti consecutivi tolgono all'avversario ogni possibilità di reazione (14-9) ed il muro che pone fine alla sfida porterà proprio la sua firma. 

I PROTAGONISTI DELLA GARA - A fornire le sue impressioni il coach Massimo Barbolini: "Questa è una partita che sapevamo sarebbe stata difficile. Casalmaggiore è una squadra che secondo me arriverà dopo le prime 4 o 5 in classifica, è una formazione che può vincere con tutte le altre della Serie A1. Avevano già dimostrato il loro valore portando al quinto set Monza, in più gli manca ancora l’opposto titolare. Penso sia una squadra che crescerà. Per noi oggi era importante portare a casa i tre punti e lo abbiamo fatto vincendo 3-0. Gli aspetti positivi? Aver retto nei punto a punto nei finali di primo e secondo set, inoltre nel terzo set abbiamo recuperato cinque punti e poi siamo riusciti ad andare via. Mi è piaciuta la nostra capacità di lottare, anche se ancora dobbiamo fare tantissimo. Dobbiamo trovare un po’ di equilibrio nella squadra. Dobbiamo ancora conoscerci e trovare i nostri punti di riferimento. Sono contento del risultato e di come è venuto, certo abbiamo attaccato con basse percentuali e murato poco, però abbiamo ottenuto un 3-0".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, ritorno al successo per la Savino Del Bene Scandicci: Casalmaggiore non ha scampo

FirenzeToday è in caricamento