rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Volley

Playoff A1 femminile, la Savino Del Bene inizia a sognare. Barbolini spiega perchè: "Merito nostro aver saputo reggere"

Il 3-2 del PalaVerde regala alle biancoblù un prezioso vantaggio da capitalizzare in gara 2. E il tecnico non vuole certamente lasciare nulla di intentato

Il grande sogno inizia a prendere corpo. La Savino Del Bene Scandicci è riuscita a capovolgere tutti i pronostici della vigilia e ad imporsi per 3-2 sulla Prosecco Doc Imoco Conegliano, condannata alla prima sconfitta casalinga della stagione. 

Il vantaggio va tentato di capitalizzare in gara 2 sabato prossimo anche se le campionesse uscenti faranno sicuramente di tutto per non scucirsi il tricolore dal petto.

Massimo Barbolini dal canto suo vuole fare un ultimo regalo di addio prima di lasciare, ma è consapevole delle difficoltà che si manifesteranno da qui alla fine della serie. Questo il suo commento al termine della maratona di ieri:

"Ci credevo? Non è questione di crederci, sappiamo contro chi giochiamo, questa è la squadra più forte del mondo. È una squadra che prima di oggi aveva perso una sola partita nell'anno solare, per cui sapevamo che era difficile. Penso che il merito grosso di oggi sia stato quello di saper giocare bene e di saper resistere anche nei momenti di difficoltà. I primi due set sono stati determinanti dalle battute di tutte e due le squadre. Nel quarto set avevamo quasi vinto la gara, mentre nel quinto sembrava che avessimo ormai perso, però sono state brave le ragazze a resistere, ad approfittare di uno o due errori loro, che per altro li commettono molto raramente, però questo ha fatto la differenza. Penso che contro super squadre come queste, devi sfruttare quello che ti viene concesso, altrimenti dopo lo paghi. Questo è un bel “primo set” che abbiamo vinto, ma si va al meglio dei cinque. Sappiamo che in Gara-2 loro giocheranno, se possibile, anche meglio. Noi stasera veramente dobbiamo essere felici, però è veramente come se avessimo vinto il primo set di una partita, ed è sempre meglio vincerlo che perdere, però ancora non abbiamo fatto nulla". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playoff A1 femminile, la Savino Del Bene inizia a sognare. Barbolini spiega perchè: "Merito nostro aver saputo reggere"

FirenzeToday è in caricamento