rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Volley

A1 femminile, il Bisonte scommette sulle qualità di Gaia Guiducci

L'alzatrice classe 2002, proveniente da Perugia, sarà la vice Cambi: "L'ambiente giusto dove poter crescere"

Il Bisonte Firenze, dopo aver lavorato alacremente sulle riconferme, inizia a fare altrettanto per quanto riguarda il fronte nuovi arrivi. La società di patron Wanny Di Filippo si è assicurata le prestazioni di una delle atlete più promettenti del panorama nazionale, vale a dire la palleggiatrice Gaia Guiducci, nella scorsa stagione alla Bartoccini Fortinfissi Perugia. Romana, classe 2002, affiancherà in questo importantissimo ruolo la capitana Carlotta Cambi.

Tra le sue caratteristiche principali vanno annoverate sicuramente le ottime qualità tecniche e la capacità di far girare al meglio il gioco offensivo, pur sapendosi disimpegnare al meglio anche in fase difensiva.

Gaia è figlia d'arte: sua madre, Laura Bruschini, è stata campionessa d'Europa con Modena 11 anni or sono e vanta una lunga esperienza in serie A1. 

Queste le prime impressioni dell'ultima arrivata: "Sono contentissima di essere una giocatrice del Bisonte e di poter crescere e lavorare insieme in un bellissimo palazzetto come Palazzo Wanny. Sono molto emozionata e non vedo l’ora di conoscere le compagne e lo staff, conoscere coach Bellano è sicuramente un valore aggiunto poiché conosco il suo modo di lavorare e di allenare, questo è stata una delle motivazioni che mi hanno portato al Bisonte, oltre all’ambiente che mi sembra il posto giusto dove poter crescere". 

LA CARRIERA - Guiducci ha inziato la propria attività nel vivaio del Volleyrò Casal de’ Pazzi con cui ha vinto 4 Scudetti giovanili. Nel 2020 il passaggio alla Roma Volley Club, dove ha vinto la serie A2, cosa che le vale l'ingaggio della Bartoccini Fortinfissi Perugia, con cui fa l'esordio nella massima serie. Dopo la salvezza conquistata con le umbre il passaggio al Bisonte, dove è chiamata ad un'ulteriore step di crescita.

Molto importante il suo curriculum con le nazionali giovanili: nel 2019 è vice campionessa del mondo con l'under 18, mentre nel 2021 vince il mondiale under 20. Non mancano persino i riconoscimenti individuali: miglior palleggiatrice ed MVP della competizione con la selezione guidata da quel Massimo Bellano che ritroverà in questa nuova esperienza nel capoluogo toscano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A1 femminile, il Bisonte scommette sulle qualità di Gaia Guiducci

FirenzeToday è in caricamento