rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Volley

Volley A1 femminile, Il Bisonte perde 3-1 ma fa un figurone a Conegliano

L'anticipo dell'undicesima giornata termina appannaggio delle campionesse d'Italia ma le ragazze di Bellano le rendono difficile la vita fino all'ultimo. Al PalaVerde arriva il secondo ko in tre giorni ma le indicazioni sono buone

Per il Bisonte Firenze arriva la seconda sconfitta in tre giorni dopo quella di domenica scorsa contro l'altra grande del campionato, la Igor Novara, ma le indicazioni sono più che mai positive. Nell'anticipo dell'undicesima giornata, reso indispensabile dal match di Supercoppa in programma domenica prossima, ironia della sorte proprio a Palazzo Wanny, le ragazze di Massimo Bellano hanno perso per 3-1 contro la corazzata Conegliano (25-18, 20-25, 25-18, 28-26) riuscendo però a rederle la serata assai complicata fino in fondo. A dimostrarlo sono i parziali (la discriminante è il muro, 13-5 per la squadra di Santarelli), con un secondo ed un quarto set davvero ben giocati, anche se in quest'ultimo si sono dovute arrendere ai vantaggi. Alla fine dunque zero i punti sono raccolti da Cambi e compagne, ma tante certezze in più. 

LA PARTITA - Questo il sestetto scelto da Bellano, che non può contare su Van Gestel e Sylves: Cambi in palleggio, Nwakalor opposto, Knollema e Herbots in banda, Alhassan e Graziani al centro e Panetoni libero.

Le ospiti sono decise a fare sul serio e rompono la prima fase di equilibrio con Knollema (7-9). Haak, Gray e Lubian, protagonista quest'ultima a muro, siglano il primo break importante della gara. Robinson Cook e la stessa Lubian, sempre a muro, allungano (17-11) e la prima frazione si avvia così alla facile conclusione con il colpo di Isabelle Haak (25-18).

Conegliano sembra partire bene anche nel secondo set, ma Haak si incarta un paio di volte e regala la fuga alle bisontine (7-11). Herbots e Nwakalor fanno il resto (15-20) e a chiudere, dopo un'ottima gestione del vantaggio accumulato, sarà Knollema (20-25).

Le scudettate, che evidentemente speravano di archiviare la pratica in tempi più brevi, devono ricredersi e pensano bene di accelerare di nuovo. Ne è una chiara testimonianza il 5-0 iniziale. A salire in cattedra e a mettere in difficoltà la squadra ospite è Robinson Cook (a fine gara MVP con 17 punti), a cui si "accodano" Wolosz (2 muri) e Squarcini (15-7). Chiude Lubian con l'ennesimo muro ed è 25-18.

Firenze è però determinata fino in fondo a giocare un brutto scherzo alle pantere: lo 0-4 iniziale (ace di Nwakalor) fa capire che il quarto set sarà una maratona. Haak e Plummer contrattaccano bene e Conegliano torna in corsa (7-8). Robinson Cook cerca l'allungo dai nove metri (17-15), la stessa Nwakalor firma il nuovo pari (18-18). Haak sembra far maturare un successo piuttosto agevole (24-22), ma le bisontine riescono ad annullare entrambe le palle match ed i vantaggi sono inevitabili. Li risolve la "Regina del Nord" giocando sulle mani del muro e termina dunque 28-26.

LE PROTAGONISTE DELLA GARA - Così capitan Carlotta Cambi nel post partita: "Noi eravamo rimaneggiate, ma loro sono sotto carico per la Supercoppa di sabato e un po’ ci immaginavamo di non trovarle al cento per cento: peccato perché almeno un punto forse ce lo potevamo portare a casa, c’è tanto rammarico per essere usciti dal campo senza riuscire a sfruttare le tante occasioni che abbiamo avuto per chiudere. Ci teniamo la prestazione? Ora non più di tanto, magari domani sì".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, Il Bisonte perde 3-1 ma fa un figurone a Conegliano

FirenzeToday è in caricamento