Volley

Città di Scandicci, Firenze cede a Vallefoglia e deve accontentarsi della finalina

Tre a uno è il risultato con cui le marchigiane hanno fatto loro il secondo incontro di semifinale. Domani alle ore 15:30 la finale che assegnerà la terza piazza

E' tramontata bruscamente l'opportunità di vedere in finale un derby tutto fiorentino. Questo perchè Vallefoglia ha giocato un brutto scherzo al Bisonte Firenze nella seconda semifinale del Trofeo Città di Scandicci avendo avuto la meglio per 3-1 (15-25, 25-19, 23-25, 22-25). Le marchigiane hanno letteralmente dominato il primo set per poi subire il ritorno delle ragazze di Bellano nel secondo. Maggior equilibrio nei restanti parziali, con Vallefoglia più incisiva nei momenti topici. Firenze dovrà dunque accontentarsi della finale per il terzo posto contro Roma, che si disputerà domani alle 15:30. 

CENNI DI CRONACA - Vallefoglia parte forte e prende subito il largo (5-9), ma la reazione fiorentina è veeemente (11-13). Per spezzare la serie coach Bonafede ordina il time out e gli effetti si rivelano benefici: le sue giocatrici riprendono a macinare gioco e consumano lo strappo decisivo (11-17). Il vantaggio verrà gestito in scioltezza fino alla fine per il 25-15 definitivo. 

Analogo copione sembra registrarsi nel secondo gioco, con Vallefoglia che si porta sul 9-12. Break che induce Bellano a chiedere la sospensione: Firenze appare trasformata e imbuca un parziale di 6-1 che ferma il tabellone sul 16-13. Bonafede chiama nuovamente time out, ma le quasi padrone di casa allungano sul 18-13. Vallefoglia, grazie alle iniziative di Kosholeva e Carcaces, si riavvicina (21-19), ma il Bisonte non cede e riesce a pareggiare i conti (25-19).

Il terzo parziale si dimostra combattutissimo: al primo allungo di Vallefoglia (1-4) segue la rimonta di Firenze (12-11). E' una frazione di gara segnata da continui capovolgimenti di fronte, ma le marchigiane sono più lucide e riescono a chiudere sul 23-25.

Vallefoglia mette la freccia nel quarto set, che sembra chiuso anzitempo (11-19). Firenze non molla e con la forza della disperazione riesce a riavvicinarsi (22-24). Troppo tardi perchè la squadra di Bonafede è lesta ad aggiudicarsi gioco e partita (22-25). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Scandicci, Firenze cede a Vallefoglia e deve accontentarsi della finalina

FirenzeToday è in caricamento