rotate-mobile
Volley

Coppa Italia, la Savino Del Bene si sgonfia sul più bello: Milano vince al 3-2 e va in finale

Sembrava che l'impresa fosse alla portata delle biancoblù, ma quando Egonu si accende sono guai. Non basta una super Antropova

Questa volta il rammarico non mancherà. La Savino Del Bene Scandicci, tornata a disputare la Final Four di Coppa Italia dopo tre anni di cocenti delusioni, ha accarezzato il sogno di guadagnarsi il titolo di sfidante della plurititolata Conegliano, ma quando alcune giocatrici, Paola Egonu in testa, si sono accese, non c'è stato nulla da fare. A conquistare dunque la finale di domani alle 14:15 è l'Allianz Vero Volley Milano, che proprio nel momento più complicato si è ritrovata e l'ha spuntata al tie break.

La prestazione per la squadra di Massimo Barbolini c'è stata eccome: al primo e al terzo set, vinti giocando una pallavolo davvero di altissimo livello, hanno fatto da contraltare un secondo e un quarto condotto decisamente sotto ritmo, anche per merito delle avversarie, soprattutto la stessa Egonu (25 punti) e Folie, autrice di 18 punti e di altre iniziative importanti. Non è bastata ad evitare la sconfitta una grandissima Ekaterina Antropova, ben 29 palloni messi a terra.

Le biancoblù ora dovranno archiviare questa serata e non demoralizzarsi: c'è da conquistare la miglior posizione possibile in regular season e fare più strada possibilein quella Champions League che ripartirà a breve.

La partita

Il sestetto iniziale prevede Ognjenovic in regia, Antropova opposta, Carol e Nwakalor centrali, Zhu e Herbots schiacciatrici e Parrocchiale libero. Indisponibile Washington, in panchina con la maglia del secondo libero. 

Match emozionante fin dalle primissime battute: Scandicci parte alla grande (7-10), poi si assiste al break milanese con due schiacciate di Egonu e il muro di Folie (12-11). Si gioca punto a punto fino al 16 pari poi c'è il momento decisivo, destinato a cambiare l'inerzia del primo set: le biancoblù vanno sul 17-20. Milano ce la mette tutta, ma oltre l'attacco di Sylla per il 19-22 non riesce ad andare. L'ace di Antropova regala quattro palle set a Scandicci (20-24), che sfrutta la seconda e passa a condurre (21-25).

Veemente la reazione delle lombarde, che rompono l'equilibrio iniziale (4-4) con Egonu, autrice dell'ace dell'8-4. La numero 18 aumenta sensibilmente i giri del proprio motore e sigla il 12-5. Bene anche Rettke, con il servizio vincente del 15-6. Folie ed Egonu alzano il muro ed è 20-9; la Savino Del Bene tenta di limitare in ogni modo il passivo, ma è il primo tempo di Folie a pareggiare i conti (25-16).

Si riparte e Allianz Vero Volley che continua a spingere. Di Daalderop l'ace dell'8-4. Folie concretizza l'alzata di Orro ed è 13-8. Le biancoblù non riescono a replicare e subuscono un altro brerak mortifero (21-14). Egonu spacca il muro avversario (23-16), Daalderop ce lo mette e bene regalando il vantaggio alle rosa (25-17).

Folie riparte a spronbattuto nel quarto set menifestando chiare intenzioni di chiudere la partita, ma Antropova non è d'accordo. Antropova, top scorer finale con 29 punti, veste i panni della trascinatrice (3-6). La ricezione rosa inizia a soffrire: il turno al servizio di Ognenovic significa 8-14. Rettke spara out e la situazione per Milano inizia a farsi complessa (11-18). I cambi di Gaspari non servono a nulla: Da Silva fa muro e con un netto 14-25 si va al tie break. 

Che inizia con un botta e risposta tra le due "rivali" in azzurro, ovvero Egonu ed Antropova (6-6). La numero 18 e Rettke trovano il break che mandano le due squadre al cambio di campo (8-6). Sempre Egonu segna l'importantissimo 9-6, seguito dall'ace del 10-6. Scandicci cerca di non cedere troppo facilmente le armi (13-10), ma il murone di Folie chiude definitivamente la contesa (15-10).

Il tabellino

Allianz Vero Volley Milano-Savino Del Bene Scandicci 3-2 (21-25, 25-16, 25-17, 14-25, 15-10)
Allianz Vero Volley Milano: Cazaute, Malual 1, Heyrman ne, Folie 18, Orro, Prandi, Pusic (L) ne, Rettke 14, Bajema ne, Sylla 11, Egonu 25, Daalderop 13, Candi ne, Castillo (L). All. Gaspari.
Savino Del Bene Scandicci: Alberti ne, Herbots 12, Zhu 7, Ruddins 2, Di Iulio, Villani 3, Ognjenovic, Parrocchiale (L), Armini ne, Nwakalor 10, Washington (L) ne, Carol 8, Antropova 29, Diop. All. Barbolini.
Arbitri: Florian e Brancati.
Note: Spettatori 5026. Milano: battute vincenti 6, battute sbagliate 12, attacco 46%, ricezione 44%-32%, muri 12, errori 22. Scandicci: battute vincenti 7, battute sbagliate 9, attacco 40%, ricezione 57%-24%, muri 8, errori 18.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, la Savino Del Bene si sgonfia sul più bello: Milano vince al 3-2 e va in finale

FirenzeToday è in caricamento