rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport

Trisome Games: via ai "Giochi" per atleti con sindrome di Down

Dal 15 al 22 luglio a Firenze il primo evento sportivo multidisciplinare riservato ad atleti con sindrome di Down: quasi 1000 partecipanti da 36 nazioni, cerimonia d'apertura al Duomo

Quasi 1000 partecipanti da 36 nazioni di 5 continenti diversi si danno appuntamento a Firenze da domani, venerdì 15 luglio, fino al 22 luglio, per il più grande evento sportivo multidisciplinare riservato ad atleti con sindrome di Down.

Si tratta dei Trisome Games 2016, la prima edizione della manifestazione che, dedicata interamente alla sindrome di Down, impegnerà 888 partecipanti, tra atleti, dirigenti, allenatori ed accompagnatori, in 9 discipline sportive: nuoto, nuoto sincronizzato, atletica, futsal (calcio a 5), tennis, tennis tavolo, judo, ginnastica artistica e ginnastica ritmica.

Le gare si svolgeranno in 5 diversi impianti della città: stadio di atletica Ridolfi (atletica leggera e dove verrà allestito anche il Trisome Village, “quartier generale della manifestazione), piscina Costoli (nuoto e nuoto sincronizzato), palestra di Sorgane (ginnastica artistica e ritmica), palestra Generale Barbasetti (futsal e judo) ed U.S. Affrico (tennis e tennis tavolo).

L’evento, organizzato dal Comitato Italiano Paralimpico nazionale, insieme alla FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) e promosso in collaborazione con Regione Toscana e Comune di Firenze, è stato assegnato all’Italia e nello specifico a Firenze dalla Su-Ds – Sport Union for athletes with Down Syndrome – l’organismo internazionale che sovrintende lo sport per atleti con sindrome di Down.

“È un evento del quale ciascun italiano dovrebbe andare fiero - sottolinea il presidente del Comitato Organizzatore, Alessio Focardi -. Finora non esisteva la possibilità, per i ragazzi Down, di avere un evento multidisciplinare interamente ed esclusivamente loro dedicato. Si tratta quindi di un momento sportivo che rappresenta anche una risposta, in termini di pari opportunità, per persone che mostreranno le loro qualità sportive su un palcoscenico importante”.

Una volta terminata questa prima edizione, l’idea degli organizzatori è di organizzare i Trisome Games ogni quattro anni, in corrispondenza dell’anno dei Giochi Olimpici e Paralimpici. A Firenze questi atleti si sfideranno per una medaglia ma, allo stesso tempo, romperanno stereotipi passati e contribuiranno ad accrescere la cultura paralimpica nel nostro Paese.

I Trisome saranno anche un’ occasione per far conoscere la città di Firenze e la Toscana a molti dei sostenitori provenienti da tutto il mondo, rappresentando un evento importante anche sotto il profilo turistico.

Un convegno medico-scientifico di caratura internazionale, che si terrà martedì 19 luglio, dalle 8,30 alle 13, nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio che vedrà la partecipazione di 300 accreditati e medici di spessore internazionale, cercherà poi di definire l’importanza dello sport per atleti con sindrome di Down, dando di essi una corretta immagine di normalizzazione, che si crea anche attraverso l’elemento sportivo. Il convengo  stato voluto dal Comitato Regionale Toscana del CIP ed è stato organizzato dal prof. Giorgio Galanti dell’Università di Firenze.

La cerimonia di inaugurazione dei Trisome Games si terrà sabato 16 luglio, alle ore 18, in piazza Duomo. Da lì i partecipanti arriveranno fino a piazza della Signoria. L’evento gode del patrocinio della Presidenza della Repubblica Italiana, del Parlamento Europeo, del Pontificio Consiglio della Cultura, della Camera dei Deputati, dell’Inail, del Coni e della Federazione Italiana Paralimpica. Tutte le informazioni e il programma completo sono disponibili sul sito ufficiale Trisome Games 2016.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trisome Games: via ai "Giochi" per atleti con sindrome di Down

FirenzeToday è in caricamento