Moglie di un tesserato positiva al coronavirus, rinviata Scandicci-Siena di Serie D

La gara si sarebbe dovuta disputare oggi: la data del recupero

La partita di serie D in programma per oggi allo stadio Turri di Scandicci fra Scandicci e Siena è stata rinviata dalla Lega Nazionale Dilettanti a mercoledì 14 ottobre 2020. 

La comunicazione del Dipartimento Interregionale è arrivata a seguito della positività al Covid 19 della moglie di un tesserato della prima squadra.

Il tesserato si trova ora in isolamento fiduciario in attesa di tampone. La Lega Nazionale Dilettanti ha di conseguenza provveduto a rinviare la partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo Scandicci informa che, a seguito del rinvio, i biglietti per i tifosi locali già emessi dall'Antica Biglietteria Vingone in via Roma 216 a Scandicci verranno rimborsati recandosi presso la stessa biglietteria, presentando e restituendo il biglietto acquistato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

  • Coronavirus: sfondata quota 1.000 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento