Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Roma-Fiorentina 3-1: esordio amaro per i viola abbattuti da Mkhitaryan e dall'ex Veretout

Debutto negativo per la squadra di Italiano: l'armeno apre le marcature nel primo tempo dopo l'espulsione di Dragowski. Nella ripresa rosso per Zaniolo e pari di Milenkovic. Nel finale si scatena l'ex viola, autore di una doppietta

Esordio stagionale in campionato con sconfitta per la Fiorentina, battuta 3-1 sul campo della Roma. Gara subito in salita per i viola a causa dell'espulsione di Dragowski dopo un quarto d'ora di gioco. Di lì a poco il vantaggio firmato da Mkhitaryan, poi nella ripresa il pari illusorio di Milenkovic e l'uragano Veretout, ex mortifero con una doppietta realizzata nell'ultimo quarto d'ora di gioco.

Difficile giudicare una partita scombussolata dal rosso al portiere troppo avventato nella sua uscita. Pur con un uomo in meno, però, la mano di Vincenzo Italiano a sprazzi si è già intravista con qualche combinazione efficace e imprevedibile. Con l'espulsione di Zaniolo che ha rimesso il confronto in parità numerica e il pari del centrale fresco di rinnovo sembrava esserci la possibilità di portare a casa almeno un punto ma nel finale, forse per stanchezza, forse per maggiore qualità degli avversari, è mancata la lucidità difensiva e i viola si sono dovuti arrendere.

Roma-Fiorentina, la cronaca

Inizio intraprendente dei viola con Nico Gonzalez che al 9' lavora un buon pallone per Callejón che non ci arriva per una questione di istanti. Risponde la Roma all'11' con Superato da poco il quarto d'ora di gioco, la partita cambia: Abraham lanciato in profondità approfitta di un errato posizionamento della difesa viola per per involarsi verso la porta gigliata, Dragowski nonostante la posizione defilata dell'inglese esce a valanga e Pairetto gli mostra immediatamente il rosso. Fiorentina in 10 con oltre un'ora di partita da giocare. Subito costretto al cambio Italiano, che manda in campo Terracciano rinunciando a Callejón, squadra ridisegnata col 4-3-2. Pellegrini al con un tiro di destro sul primo palo, fuori di poco. Al 26' Roma in vantaggio grazie a Mkhitaryan servito da Abraham. Gol accordato dopo un lungo check del VAR. Nonostante l'uomo in meno la Fiorentina prova a reagire con un tentativo di Bonaventura da posizione defilata deviato in corner da Rui Patricio. Nel finale di tempo un timido tentativo di Igor di testa. Squadre al riposo con la Roma avanti di un gol.

Subito un cambio tra i viola al rientro in campo dopo l'intervallo: Italiano manda in campo Castrovilli per Maleh. Dopo circa 10 minuti di gioco della ripresa la parità numerica viene ristabilita per l'espulsione di Zaniolo dovuta al secondo giallo rimediato dal romanista. Passano pochi minuti e la Fiorentina - che nel frattempo ci aveva provato prima con Vlahovic e poi con Pulgar, pareggia con Milenkovic, abile a controllare e a calciare sul suggerimento da metà campo proprio del cileno. Il centrale serbo festeggia nel migliore dei modi il rinnovo del contratto. La Roma va nuovamente vicina al vantaggio al 62': numero di Pellegrini che poi serve Abraham, traversa piena per l'inglese che aveva colpito di testa. Il secondo gol dei giallorossi, tuttavia, è solo rimandato di poco: ancora assist di Abraham, questa volta per l'ex Veretout. Come nel primo tempo dopo un iniziale annullamento per offside, il gol viene convalidato dopo la revisione del VAR. Tutto da rifare per i viola. A un quarto d'ora dal termine Benassi prende il posto di uno stremato Bonaventura. A 10' dalla fine Veretout colpisce ancora, questa volta sul bel filtrante di Shomurodov, subentrato da poco al posto di Abraham. Nel finale Italiano prova il tutto per tutto mandando in campo Saponara e Sottil per Gonzalez e Venuti ma è ancora la Roma a sfiorare il quarto gol con Shomurodov e a portare meritatamente a casa il risultato.

Roma-Fiorentina 3-1: il tabellino

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibañez, Viña; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini (83' Perez), Mkhitaryan (84' El Shaarawy); Abraham (68' Shomurodov). A disp.: Fuzato, Villar, Calafiori, Reynolds, Mayoral, Kumbulla, Diawara, Bove, Zalewski. All. Mourinho. 

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Venuti (84' Saponara), Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura (74' Benassi), Pulgar, Maleh (46' Castrovilli); Callejón (18' Terracciano), Vlahovic, Nico Gonzalez (85' Sottil). A disp.: Martinez Quarta, Terzic, Duncan, Bianco, Munteanu, Kokorin. All. Italiano.

Arbitro: Pairetto di Nichelino
Marcatori: 26' Mkhitaryan (R), 60' Milenkovic (F), 66' Veretout (R)
Note - ammoniti Pellegrini, Zaniolo (R), Bonaventura, Pulgar (F) Espulsi: 16' Dragowski (F), 54' Zaniolo (R)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Fiorentina 3-1: esordio amaro per i viola abbattuti da Mkhitaryan e dall'ex Veretout

FirenzeToday è in caricamento