menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un impianto all’avanguardia al posto della piscina Paganelli

Sopralluogo al cantiere dell’assessore Guccione e del presidente Balli. Investimento da un milione di euro per una struttura che, grazie ad una copertura telescopica apribile, potrà essere fruibile anche d’estate

Un investimento da un milione di euro per realizzare una piscina all'avanguardia, dotata di una copertura telescopica apribile che renderà l'impianto fruibile anche nella stagione estiva. E' la nuova struttura che prenderà il posto della vecchia piscina Paganelli di viale Guidoni e martedì l'assessore allo sport Cosimo Guccione, il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli e la presidente della commissione sport Eleonora Pellizzon hanno effettuato un sopralluogo al cantiere aperto da alcune settimane.

Edicole: graffiti per renderle più belle 
 

Nel corso del tempo il complesso sportivo polivalente Paganelli, che risale agli anni Ottanta, ha visto numerosi ampliamenti e rimaneggiamenti. Lo scorso luglio la cupola a copertura della piscina è stata oggetto di indagini approfondite e di una estesa campagna di saggi tecnici per verificarne le condizioni generali di sicurezza e stabilità. Sulla base dei risultati ottenuti non è stato possibile certificare l’idoneità statica della struttura né, tantomeno, predisporre un progetto di consolidamento tecnicamente ed economicamente sostenibile. In conseguenza di ciò si deciso di dichiarare la struttura inagibile e procedere con la demolizione e la ricostruzione. 3_6-2

"Un progetto bello e all’avanguardia - ha sottolineato l'assessore Guccione - qualità e soluzioni innovative, sotto il profilo tecnologico e della sostenibilità ambientale, faranno di questo impianto un punto di riferimento per Firenze nord”. 

Si è partiti, appunto, con la demolizione del vecchio impianto: prima la copertura a cupola per poi proseguire con gli spogliatoi ed i servizi, vasca esclusa. 

Altri 700mila euro serviranno per la nuova copertura della piscina, il rifacimento complessivo del piano vasca, l’ottimizzazione degli impianti elettrici, idrici e di trattamento aria. La copertura sarà, come si è detto, di tipo telescopico con struttura in acciaio e pannelli di policarbonato e vetro, apribile in modo da poter utilizzare la piscina anche nella stagione estiva, usufruendo dell’area verde che si trova nel complesso. Avrà una sezione ad arco con le pareti sui lati lunghi poggiate a terra ad una distanza di tre metri dal bordo vasca. 

In una successiva fase si prevede la realizzazione di due palazzine che ospiteranno gli spogliatoi per gli arbitri, i servizi igienici per il pubblico, l’infermeria ed un magazzino. 

“A Firenze c’erano solo due impianti così, la piscina Costoli, a Campo di Marte e quella di Bellariva – ha sottolineato l’assessore Guccione – stiamo trasformando uno storico impianto del Quartiere 5 in una struttura moderna ed efficiente, capace non solo di ospitare in modo ottimale l’attività sportiva ma anche di poter essere aperta e goduta da tutta la cittadinanza anche d’estate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento