menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cesare Prandelli

Cesare Prandelli

Fiorentina umiliata a Napoli: Prandelli e Pradè si scusano con i tifosi

Dopo la partita persa malissimo contro gli uomini di Gattuso sono arrivate le scuse del tecnico e del ds

Domenica a dir poco da incubo per la Fiorentina, spazzata via dal Napoli al Maradona dopo un solo tempo di gioco. Alla fine il risultato è stato di 6-0 per Gattuso e i suoi, una squadra certamente più attrezzata di quella viola, ma che di fronte non ha trovato alcuna opposizione.

Al termine della disfatta, Cesare Prandelli (che in 11 partite ha una media punti di 0,91 a partita) ha chiesto scusa ai tifosi: "Abbiamo sbagliato tanto e fatto pochi contrasti. Non abbiamo avuto nessun ammonito e questo mi fa riflettere, abbiamo subito 6 reti con 6 tiri in porta, chiedo scusa ai tifosi. Ora dobbiamo solo lavorare e stare zitti. Quando vai sotto devi reagire rabbiosamente, lo abbiamo fatto per troppo poco concedendo sempre di più e loro tecnicamente sono bravi. La fotografia della partita è il terzo gol, Insigne non può uscire in mezzo a cinque".

A fare da eco alle parole del tecnico, anche Daniele Pradè, direttore sportivo dei viola: "Chiedo scusa a tutti. Tifosi e presidente che non meritano questo. Umiliante è l'unico termine che mi viene in mente. Non me lo aspettavo dopo le ultime prestazioni. Ora serve solo calma. Da responsabile dell’area tecnica sono il primo a dovere essere messo in discussione, ma ci sono 20 partite da giocare e dobbiamo farlo lasciando la vita sul campo. Tutti noi, calciatori e società, abbiamo il dovere di fare ogni sforzo possibile per rimediare a questa figuraccia ripartire da subito con il giusto atteggiamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ristoratori e TNI bloccano di nuovo l'autostrada A1: traffico bloccato

  • Cronaca

    Coronavirus: 224 nuovi casi e 16 decessi a Firenze

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento