Il Museo Fiorentina pronto ad accogliere sei nuovi nomi nella Hall of Fame

Ottava edizione per la "Hall of Fame Viola" che accoglierà i nomi di Artemio Franchi, Emiliano Mondonico, Roberto Germogli, Sergio Castelletti, Ciccio Graziani e Moreno Roggi. Premio "Bandiera del Calcio DA 13" a Gigi Riva

Torna l'appuntamento annuale con la "Hall of Fame VIola", evento organizzato dal Museo Fiorentina in collaborazione con ACF Fiorentina e Intesa San Paolo, giunto alla sua ottava edizione.

Lunedì 2 dicembre 2019 ore 20.30, presso l’auditorium “Cosimo Ridolfi” di Intesa San Paolo (in via Carlo Magno 7 a Firenze), si terrà l'evento dedicato alla celebrazione dei protagonisti della Fiorentina di tutte le epoche, alla quale parteciperanno dirigenti e giocatori viola del passato e contemporanei.
A seguito delle preferenze espresse dal Collegio del Marzocco, nella galleria degli onori della Fiorentina verranno accolti quest’anno: Artemio Franchi (Categoria Dirigenti), Emiliano Mondonico (Categoria Allenatori), Roberto Germogli (Categoria Ambasciatori), Sergio Castelletti, Francesco Graziani e Moreno Roggi (Categoria Giocatori).

La Fiorentina è stata il primo club italiano ad inaugurare la propria Hall of Fame nel 2012 e i premiati della prossima edizione si aggiungono ai molti delle precedenti edizioni: Antognoni, Hamrin, Pandolfini, Chiappella, Staccione, Pizziolo, Brizi, Riganò, Ridolfi, Righetti, Parenti, Bernardini, Fantappiè, Biagini, Parigi, Befani, Pesaola, Galli, Paroli, Bandini, Borgonovo, Valcareggi, Zeffirelli, Tanturli, De Sisti, Ciuffi, Sarti, Magnini, Orzan, Virgili, Julinho, Baglini, Segato, Merlo, Contratto, Mazzoni, Albertazzi, Batistuta, Volk, Csapkay, Cervato, Chiarugi, Ugolini, Valenti, Mantovani, Toldo, Menti, Montuori, Superchi, Toni, Raveggi, Masieri, Robotti, Rosetta, Ferrante, Chiesa E., Dunga e Mencucci, Astori, Maraschi, Albertosi, Baccani, Galdiolo, Boni, Bertoni. Con questo prestigioso riconoscimento il Museo Fiorentina e la Fiorentina desiderano rendere indelebile nel tempo le gesta dei grandi protagonisti della storia viola, una storia costruita grazie all’impegno e alla passione che li hanno contraddistinti.

Prima edizione del 'Premio Bandiera del Calcio DA 13'

Il Museo Fiorentina ha istituito quest'anno un nuovo speciale premio, si tratta di un importante riconoscimento creato appositamente per sottolineare l'esempio morale e la carriera di quei pochi giocatori che siano stati per la propria squadra ma anche per il calcio Azzurro una vera e propria "Bandiera" non solo sul campo ma soprattutto con i valori sportivi e morali di cui siano stati fulgido esempio. Questo nuovo premio denominato "Bandiera del Calcio DA 13" rappresenta il naturale testimone lasciato dal patrimonio morale di Davide Astori e saranno presenti i familiari del giocatore a consegnarlo al Capitano e Bandiera di un'altra squadra che con la sua carriera abbia rappresentato un esempio di valori morali e sportivi. Il giocatore che riceverà questo importante nuovo riconoscimento "Bandiera del Calcio DA 13" è Luigi Riva.

La manifestazione si svolge con il patrocinio di CONI, FIGC, Lega Calcio Serie A, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze. L’accesso al pubblico sarà consentito a coloro che richiederanno l'accredito presso la Segreteria del Museo Fiorentina (info@museofiorentina.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • I mercatini di gennaio a Firenze

  • Forza le ganasce e le lascia in mezzo alla piazza: "Non avevo i soldi"

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

  • Furto al Decathlon di Novoli: finisce in ospedale per meno di 5 euro

Torna su
FirenzeToday è in caricamento