rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Sport Scarperia

MotoGP, ecco il calendario provvisorio: 'resiste' il Mugello

Il circuito toscano era finito al centro delle polemiche per via di una presenza di pubblico ritenuta dagli organizzatori troppo esigua

Comincia a prendere forma il calendario 2023 della MotoGP e, sebbene ai team sia stato comunicato che il calendario ufficiale verrà rilasciato solamente giovedì prossimo alla vigilia del GP del Giappone, una prima bozza starebbe già circolando nel paddock di Aragon.

E' quanto riporta Moto Sprint, citando Speedweek. Nel calendario 'ufficioso', al momento, 'resisterebbe' anche il GP del Mugello che, in occasione dell'ultima gara mondiale, era finito al centro delle polemiche per via di una presenza di pubblico ritenuta dagli organizzatori troppo esigua. Tanto che in molti ritenevano a rischio la permanenza del gran premio del Mugello nel 'panel' del Motomondiale.

I GP della prossima stagione 

Nell’ordine dei Gran Premi della prossima stagione ipotizzato da Speedweek, ci sono alcune interessanti sorprese. In primis, la netta anticipazione della gara proprio di Aragon, che dovrebbe passare da metà settembre a fine maggio, inserendosi tra Le Mans ed il Mugello. l'altra notizia riguarda appunto quest'ultimo GP, quello mugellano, che parrebbe dunque confermato.

Un’altra importante novità – anche se molto in dubbio – è l’inedito Sokol Circuit, in Kazakistan, che punta a sostituire la meteora Kymiring: l’inserimento del GP kazako deve ancora essere avvallato da Dorna, con Carmelo Ezpeleta intenzionato tra l’altro a capire meglio la situazione dell’India, altro paese interessato ad ospitare un GP.

Tornando alle gare già confermate, Misano sembra confermata a metà settembre, come da tradizione: stesso discorso per Valencia, oramai classica sede dell’ultimo Gran Premio della stagione, dopo una serie di gare oltreoceano formata da Malesia, Giappone, Australia, Thailandia, Indonesia e Qatar.

Il calendario provvisorio 2023

  • 26 marzo: Portimao/Portogallo
  • 02 aprile: Termas de Rio Hondo/Argentina
  • 16 aprile: Circuito delle Americhe/USA
  • 30 aprile: Jerez/Spagna
  • 14 maggio: Le Mans/Francia
  • 28 maggio: Aragona/Spagna
  • 04 giugno: Mugello/Italia
  • 18 giugno: Sassonia/Germania
  • 25 giugno: Assen/Paesi Bassi
  • 09 luglio: Circuito di Sokol/Kazakistan (in forse)
  • 06 agosto: Silverstone/GB
  • 20 agosto: Red Bull Ring/Austria
  • 03 settembre: Catalogna/Spagna
  • 10 settembre: Misano/Italia
  • 24 settembre: Sepang/Malesia
  • 01 ottobre: Motegi/Giappone
  • 09 ottobre: Phillip Island/Australia
  • 22 ottobre: Buriram/Thailandia
  • 29 ottobre: Mandalika/Indonesia
  • 12 novembre: Circuito di Losail/Qatar
  • 19 novembre: Valencia/Spagna
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGP, ecco il calendario provvisorio: 'resiste' il Mugello

FirenzeToday è in caricamento