Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Juventus-Fiorentina 0-3: colpaccio a sorpresa dei viola a Torino

Inaspettata vittoria degli uomini di Prandelli che ritrovano un successo che mancava da due mesi: apre Vlahovic, poi il rosso a Cuadrado. Nella ripresa autorete di Alex Sandro e gol dell'ex di Caceres

Inaspettata e clamorosa vittoria per la Fiorentina, uscita vittoriosa 0-3 dalla trasferta contro la Juventus. Il club viola ha ritrovato una vittoria che mancava dallo scorso 25 ottobre contro l'Udinese proprio nella partita più importante per i tifosi.

La serata dei gigliati si è messa in discesa da subito con la rete di Dusan Vlahovic dopo soli 3' di gioco e poi ha subito una svolta al 17' dopo il rosso mostrato all'ex Cuadrado per un fallo su Castrovilli. Al riposo in vantaggio di un gol. la squadra di Prandelli è riuscita ad affondare i bianconeri colpendo ancora, prima al 76' con un'autorete di Alex Sandro su un cross di Biraghi e all'81' con l'ex Caceres, servito ancora dall'esterno sinistro.

Gran risultato per i viola che non vincevano a Torino dal 2 marzo 2008, in quella partita decisa all'ultimo istante da Osvaldo. Questo 0-3 ha un sapore diverso, poiché arriva in un momento di grande crisi della Fiorentina, con la squadra in zona retrocessione. E finalmente la vittoria muove la classifica portando Prandelli e i suoi a +5 sulla zona calda della graduatoria.

Per il club di Commisso non è stato un 2020 facile ma l'anno si chiude positivamente e all'insegna della speranza di disputare una seconda parte di stagione meno tribolata. Ora la sosta (è quasi un peccato...) e poi il calciomercato prima del ritorno in campo previsto per il 3 gennaio 2021 al Franchi contro il Bologna.

Juventus-Fiorentina, la cronaca

Avvio di gara sorprendente da parte dei viola che dopo 3' si trovano in vantaggio grazie a Dusan Vlahovic: intuizione geniale di Ribéry che lancia il serbo sul filo del fuorigioco, il 9 viola è bravissimo a controllare, scattare e freddare Szczesny in uscita con un colpo sotto. La Juventus prova a imbastire un'immediata reazione ma le sue ambizioni di rimonta vengono frustrate al 16': Cuadrado compie una brutta entrata su Castrovilli, La Penna inizialmente lo ammonisce, poi richiamato dal VAR, cambia la decisione ed espelle l'ex colombiano, reo di un'entrata a piedi uniti sul 10 viola. Nelle fila dei piemontesi entra Danilo per Ramsey e al 22' de Ligt ci prova di testa, para Dragowski. Trema ancora la Juve al 26': Castrovilli viene fermato in corner da Szczesny dopo una grande azione di Ribéry. Al 32' prova a rispondere la Juve con un tiro di Cristiano Ronaldo che finisce sull'esterno della rete. Rischiano gli uomini di Prandelli al 36' con un'errato disimpegno di Milenkovic che costringe Dragowski e Pezzella agli straordinari. Il primo tempo si chiude con un tiro di Chiesa disinnescato dal portiere polacco dei viola e con la Fiorentina in vantaggio di un gol a Torino. 

Dopo qualche minuto dall'inizio della ripresa Pulgar entra al posto di Borja Valero già ammonito. Al 56' annullato un gol per fuorigioco a Ronaldo che aveva segnato di testa. Brivido per Szczesny al 63' sulla botta a volo di Pulgar, sugli sviluppi di un corner. A un quarto d'ora dalla fine Prandelli richiama Vlahovic e inserisce Kouamé e subito dopo il cambio i toscani passano ancora: l'ivoriano smista per Ribéry che serve Biraghi, sul cross da sinistra Bonucci buca l'intervento e Alex Sandro con una deviaszione beffa il proprio portiere. Reclama la Juve al 77' per un contatto tra l'altro ex Bernardeschi e Dragowski, La Penna lascia correre e all'81' c'è il tris viola: a segnarlo è un altro ex della sfida, Martin Caceres dopo il bel suggerimento di Biraghi. Bravo Ribéry a rubare il pallone a Bonucci e a rifinire l'azione.  Nel finale dentro Venuti e Bonaventura per uno strepitoso Ribéry e Biraghi. Non succede più nulla fino al triplice fischio e la Fiorentina porta a casa una vittoria a dir poco inaspettata.

Juventus-Fiorentina 0-3: il tabellino

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt (88' Frabotta), Bonucci, Alex Sandro; Chiesa, McKennie (73' Kulusevski), Bentancur, Ramsey (20' Danilo); Morata (46' Bernardeschi), Ronaldo. A disp.: Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Dragusin, Portanova, Dybala, Da Graca. All. Pirlo

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor, Caceres, Valero [52 Pulgar], Amrabat, Castrovilli, Biraghi (82' Venuti), Ribéry (82' Bonaventura), Vlahovic (75' Kouamé). A disp.: Terracciano, Quarta, Duncan, Saponara, Lirola, Venuti, Barreca, Callejon, Eysseric. All. Prandelli

Arbitro: La Penna di Roma 1
Assistenti: Giallatini-Vivenzi
IV: Fabbri
VAR: Mazzoleni
AVAR: Ranghetti

Marcatori: 3' Vlahovic (F), 76' aut. Alex Sandro (F), 81' Caceres (F)
Note Ammoniti: Biraghi. Ribéry, Borja Valero, Venuti (F), Danilo (J). Espulsi: Cuadrado (J). Recupero: 2′ p.t. – 0′ s.t.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Fiorentina 0-3: colpaccio a sorpresa dei viola a Torino

FirenzeToday è in caricamento