Fiorentina, Iachini: "Il mercato non deve distrarci, la Samp va affrontata con attenzione"

Il monito dell'allenatore gigliato in conferenza stampa alla vigilia della partita che venerdì sera vedrà la Fiorentina in campo al Franchi alle 20:45 contro la Sampdoria

Alla vigilia dell'anticipo della terza giornata di Serie A contro la Sampdoria, che vedrà la Fiorentina ritornare in campo dopo la cocente delusione di San Siro, il tecnico viola Beppe Iachini ha parlato nella conferenza stampa pre-partita: "Siamo tornati da San Siro con qualche acciacco di troppo. Borja non sta benissimo, Ribéry ha preso un brutto colpo e Chiesa è dovuto uscire per un affaticamento. Abbiamo ancora l’ultimo allenamento, proveremo tutti gli acciaccati e poi vedremo chi sarà della partita".

A proposito di Chiesa, si intensificano le voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Firenze: "Federico sta benissimo - rassicura Iachini - è coinvolto nel lavoro di squadra e del gruppo. Mi auguro che sia superato il lieve acciacco di sabato, il suo attaccamento alla Fiorentina è totale. Non ci sono assolutamente problemi, lui è della Fiorentina, se starà bene sarà in campo".

L'allenatore viola è poi tornato sulla partita persa contro l'Inter: "A Milano abbiamo fatto una grande partita, anche se con qualche sbavatura che abbiamo pagato subendo gol. Proviamo a portare avanti il nostro lavoro, intenzionati a ritrovare solidità e attenzione. Dobbiamo essere più determinanti sotto porta, abbiamo avuto delle occasioni per allungare e non le abbiamo sfruttate. Le critiche fanno parte del nostro lavoro, abbiamo ragazzi che stanno crescendo. Vlahovic a Napoli l'anno scorso ha fatto la stessa cosa, è entrato e ha fatto gol, mentre con l’Inter ha fatto una scelta non corretta e non è riuscito a fare gol, ma fa parte della sua crescita".

Iachini ha parlato anche del tema delle cinque sostituzioni: "Contro l’Inter ci può stare che abbiano cambi molto importanti. Nello specifico i loro cambi hanno inciso di più, ma siamo solo a inizio campionato, sappiamo che è una stagione molto diversa dal solito per quanto riguarda la preparazione. Stiamo lavorando per migliorare la rosa e ampliare, proprio per sfruttare anche la cosa dei cinque cambi, che ci possono aiutare nel momento migliore".

Il focus della conferenza si è poi spostato sulla sfida con la Samp: "Si sta parlando di tante cose ma stiamo per affrontare una delle partite più pericolose di questo momento della stagione. Si parla tanto di mercato, è normale che tante squadre abbiano messo gli occhi sui nostri giovani, e questo ci inorgoglisce, ma a prescindere dal mercato, non dobbiamo distrarci, al contrario dovremo rimanere concentrati sulla partita contro la Sampdoria, una squadra di qualità, con un maestro come Ranieri come allenatore. Dovremo fare una partita importante a livello tattico e mentale. Le due sconfitte della Sampdoria sono bugiarde".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il boom di positivi nel Genoa che ha portato al rinvio della gara con il Torino, il tema della sicurezza nel campionato è tornato d'attualità e non si esclude che la Serie A possa andare incontro a nuove interruzioni se le cose dovessero peggiorare: "Le decisioni spettano agli organi di governo, che spero ascoltino i pareri dei medici e degli esperti. Noi abbiamo pagato dazio per questo virus, e Pulgar ne sta uscendo ora. Naturalmente se ti mancano 13 o 14 giocatori la partita inizia a diventare un po’ falsa, il rinvio di Genoa-Torino ci sta. Ci auguriamo che le cose cambino presto e che tornino i tifosi allo stadio. Il calcio è della gente, speriamo possa essere trovato spesso l’antidoto a questo maledetto virus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

  • Coronavirus: sfondata quota 1.000 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento