menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Beppe Iachini

Beppe Iachini

Fiorentina, Iachini: "Verona da affrontare con solidità. Kouamé ci aiuterà nel finale di stagione"

Il tecnico dei viola ha parlato alla vigilia della sfida interna contro gli scaligeri

Il pareggio contro il Cagliari è servito alla Fiorentina per aggiungere un 'mattoncino' alla costruzione della propria salvezza. Il punto ottenuto coi sardi, inoltre, ha continuità ai risultati utili, sommandosi alla vittoria in casa del Parma, giunta dopo due k.o. di fila che avevano iniziato a destare preoccupazione.

Il prossimo avversario dei gigliati sarà l'Hellas Verona, ancora sul terreno di gioco del Franchi. Della sfida con i gialloblu ha parlato Beppe Iachini, rilasciando alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club: "Sicuramente sarà una sifda difficile, come del resto lo sono tutte in questa parte di campionato. I ragazzi sono consapevoli di affrontare una squadra che sta facendo un grande campionato, dovremo offrire una prestazione solida. Dobbiamo avere ancora più organizzazione e attenzione e ci auguriamo di essere un pizzico più fortunati e precisi sotto porta”.

Contro gli scaligeri tornerà a disposizione Pezzella al rientro dalla squalifica ma mancherà Duncan che era diffidato ed è stato ammonito col Cagliari: "Abbiamo qualche defezione, tra acciaccati e squalificati ma ci sono ancora due sedute di allenamento, valuteremo al meglio con lo staff medico. Le partite si preparano valutando tutti gli aspetti, contiamo molto sul lavoro di chi subentra perché deve essere determinante".

Nelle ultime partite Iachini ha spesso variato le coppie d'attacco ruotando i vari Vlahovic e Cutrone, Chiesa e Ribéry, ora c'è abbondanza con Kouamé tornato a disposizione: “I ragazzi si stanno impegnando tutti nonostante le tante difficoltà. Kouamè ci auguriamo ci possa dare una mano importante in questo finale di stagione. Ribéry? Sta bene, si allena con il gruppo. Si fa grande fatica a tenerlo fuori per tutte le sue qualità. Ci aspettiamo molto da tutti gli attaccanti, è in quella zona che dobbiamo essere più incisivi”.

La possibilità di scegliere riguarda anche la porta, con risposte positive arrivate da entrambi i portieri a disposizione di Iachini: “Sono molto soddisfatto di Dragowski e Terracciano. Con loro non ho mai problemi a scegliere chi schierare, anche nei momenti di difficoltà"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento