Verso Napoli-Fiorentina, Iachini: "Al San Paolo servirà il massimo della concentrazione"

Il tecnico viola ha parlato alla vigilia del match con i partenopei: "I ragazzi si sono messi subito a disposizione. La vittoria con l'Atalanta ha resettato tutto. Il Napoli non ha raccolto quanto merita"

Beppe Iachini

Arrivato a Firenze per risollevare le sorti della Fiorentina, Beppe Iachini sembra aver avuto un impatto positivo: un pari e una vittoria in campionato nelle prime due e la qualificazione ai quarti di finale dopo aver battuto l'Atalanta.

Atteso dall'esame Napoli, il tecnico ha presentato il match con i partenopei ai microfoni del sito ufficiale della società: "C’è stata subito grande disponibilità dei ragazzi nel seguire le mie direttive da portare in campo. Abbiamo lavorato sotto tutti gli aspetti ottenendo risultati positivi, non era scontato. La squadra ha fatto delle ottime prestazioni sotto il piano dell’impegno, della mentalità e dell’atteggiamento. Solo a Bologna, a causa dei 30 secondi finali, non siamo riusciti a portare a casa i tre punti". 

I buoni risultati devono fungere da incoraggiamento in vista della difficile sfida con i campani: "Guardiamo il bicchiere mezzo pieno, la squadra ha fatto buone cose. Con la Spal non abbiamo fatto una grandissima partita ma era comprensibile. C’era tanta tensione derivata dai risultati mancati nei mesi precedenti ma abbiamo resettato tutto vincendo contro l’Atalanta. Domani ci aspetta un avversario temibile come il Napoli. A distanza di pochi giorni siamo chiamati ad un’altra grande prestazione".

La sfida del San Paolo verrà disputata a pochi giorni dalla dispendiosa partita con l'Atalanta ma Iachini non vuole alibi: "Contro il Napoli si giocherà domani sera quindi c’è pochissimo tempo per recuperare le forze. Era già accaduto contro l’Atalanta di avere 24 ore di riposo in meno rispetto agli avversari. Hanno avuto un giorno in più per preparare la sfida ma non dobbiamo pensare a queste cose. Non dobbiamo crearci alibi, concentrandoci solo sulle nostre energie psico-fisiche per andare a Napoli e fare la nostra partita". 

Il Napoli è reduce da un periodo non brillante ma non può certo essere sottovalutato: "Ci aspetta un avversario organizzato che sta giocando bene, nonostante non abbia raccolto i punti che meritava. La mano di Gattuso s'inizia a vedere. Servirà una partita perfetta dal punto di vista dell'attenzione: loro hanno giocatori che con una giocata possono indirizzare le sorti del match". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche Gattuso come Iachini è subentrato a stagione in corso raccogliendo l'eredità dell'esonerato Ancelotti: "Stimo molto Rino, trovo sia un tecnico molto preparato. Quando si subentra in una nuova piazza non è semplice volgere le situazioni a proprio vantaggio. Per farsi conoscere e capire dalla squadra c’è bisogno di tempo e anche per portare in campo le cose provate in allenamento. Il Napoli ha scelto un ottimo allenatore per continuare il suo percorso, anche se mi auguro che possa farlo a partire dalla prossima settimana". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento