menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Iachini si complimenta con Vlahovic al triplice fischio (© ANSA)

Iachini si complimenta con Vlahovic al triplice fischio (© ANSA)

Hellas Verona-Fiorentina, le pagelle dei viola: Vlahovic c'è sempre, Dragowski determinante

Il giovane centravanti serbo sigla il suo sedicesimo gol stagionale trasformando un calcio di rigore a coronamento di una partita come al solito generosa. Determinanti almeno un paio di interventi dell'estremo difensore polacco

Vittoria importante per la Fiorentina nell'anticipo della 32ª di Serie A in casa dell'Hellas Verona. Pur soffrendo le iniziative dei veneti, specialmente nella prima frazione di gara, la squadra di Iachini è riuscita a portar via tre punti che potrebbero rivelarsi molto importanti per raggiungere l'obiettivo salvezza. Merito soprattutto alle parate di Dragowski, alla freddezza di Vlahovic (arrivato a quota 16 in stagione) e della garra di Caceres. Ancora in ombra Ribéry.

I migliori Today

Vlahovic 7: E sono 16 in campionato. Come al solito fa reparto da solo e trova il modo di lasciare la sua firma anche contro gli scaligeri, trasformando con freddezza un calcio di rigore prima di rientrare negli spogliatoi per la fine del primo tempo.

Dragowski 6,5: Se contro il Sassuolo non era stato perfetto, con il Verona si riscatta compiendo un paio di interventi determinanti su Bessa e su Lasagna che evitano ai suoi di finire in svantaggio. Può far poco sul gol di Salcedo.

Venuti 6,5: Prestazione convincente, tanto a livello difensivo, quanto in fase di proposizione. Salva un gol fatto sulla linea, mette lo zampino nell'azione che porta al calcio di rigore poi trasformato da Vlahovic.

Caceres 6,5: Ha il merito di firmare il gol del raddoppio, impreziosendo una partita grintosa. Mezzo voto in meno perché si fa prendere il tempo da Salcedo in occasione del 2-1 gialloblu.

I peggiori Today

Ribéry 5,5: Non riesce ad essere determinante come in altre occasioni. Esce a un quarto d'ora dal termine senza aver lasciato traccia.

Martinez Quarta 5,5: Soffre gli inserimenti di Bessa. Meno preciso del solito nelle due fasi.

Biraghi 5,5: Poco propositivo sull'out sinistro, disattento in marcatura su Faraoni in occasione del 2-1 veronese.

Hellas Verona-Fiorentina 1-2: pagelle e tabellino

VERONA (3-4-2-1): Silvestri 6; Dawidowicz 5,5, Gunter 6 (69' Magnani 6), Dimarco 6; Faraoni 6,5, Tameze 6 (69' Sturaro 6), Ilic 5 (60' Salcedo 6,5), Lazovic 5,5 (78' Kalini? sv); Barak 5, Bessa 6 (69' Zaccagni 6,5); Lasagna 6. A disp.: Berardi, Pandur, Favilli, Udogie, Çetin, Rüegg, Colley. All. Juric 5,5.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski 6,5; Martinez Quarta 5,5, Pezzella 6, Caceres 6,5; Venuti 7, Bonaventura 6,5 (85' Castrovilli sv), Amrabat 6, Pulgar 6, Biraghi 5,5 (85' Igor sv); Ribéry 5,5 (75' Kouamè sv), Vlahovic 7. A disp.: Terracciano, Rosati, Olivera, Malcuit, Barreca, Montiel, Callejón, Eysseric. All.: Iachini 6,5.

Arbitro: Prontera di Bologna
Assistenti: Passeri - Lombardi
IV: Ayroldi
VAR: Orsato
AVAR: Lo Cicero

Marcatori: 45'+1 rig. Vlahovic (F), 65' Caceres (F), 72' Salcedo (H)
Note - ammoniti Bonaventura, Kouamé, Martinez Quarta (F), Gunter, Sturaro (H)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento