Fiorentina, ecco i nuovi sponsor. E Commisso annuncia: "Voglio continuare a investire"

Il patron viola ha presentato i nuovi partner Mediacom, Estra e Prima.it e commentato le ultime mosse di calciomercato del club. Abbonamenti: raggiunta quota 24mila

Giorni febbrili in casa Fiorentina: dopo la presentazione di Ribéry e la conferenza stampa pre-partita di Montella, il club viola ha presentato i nuovi sponsor per la stagione 2019/20. 

Sulle maglie da gioco viola ci sarà Mediacom Communications Corporation, l'azienda che ha fatto le fortune del patron Rocco Commisso, presente in prima persona insieme. Oltre all'azienda del magnate italo-americano sulle maglie della Fiorentina saranno presenti anche i nuovi partner Prima.it (rappresentata da Anna Sanfilippo) ed Estra (rappresentata da Francesco Macrì).

Dopo aver presentato gli sponsor il nuovo proprietario della Fiorentina ha commentato i recenti sviluppi del calciomercato viola e l'entusiasmo che sta vivendo la città: "L'acquisto di Ribery? Da quando ho aperto la cassa la stanno usando - ha detto scherzosamente-. Ho già incontrato lui e la moglie. Ho conosciuto di persona anche Boateng". 

24mila abbonamenti venduti

I recenti colpi di mercato stanno rilanciando le ambizioni dei viola e anche la passione dei fiorentini si sta risvegliando: "I tifosi stanno rispondendo alla grande. Finora abbiamo venduto 24mila abbonamenti. Momentaneamente siamo la quarta squadra in Serie A per numero di abbonati nonostante ci siano molte città più grandi e con più abitanti di Firenze, penso a squadre come Roma, Napoli, Atalanta. Questo per me è qualcosa di fenomenale. Sono grato a tutti i fiorentini tutti per le emozioni che mi hanno dato dal primo giorno. Ho sempre più voglia di investire nella Fiorentina, ma faremo un passo per volta". 

A Firenze per investire e vincere

Commisso si è concentrato anche sulla dimensione femminile della Fiorentina: "La Fiorentina ha un nome femminile. Le donne ricoprono un ruolo importante. Non fosse per mia moglie probabilmente non sarei qui e lo stesso si può dire anche per Ribéry e Boateng. Firenze ha un fascino e una bellezza unici, tutto ciò ha un peso decisivo". 

Infine un giudizio più che positivo sull'operato dei suoi collaboratori in sede di calciomercato: "Joe Barone e Pradè hanno fatto davvero un grande lavoro per costruire la squadra, ho chiesto ai giocatori di lavorare duro e dare il massimo. Questa è l’aspettativa principale. Abbiamo iniziato un percorso nuovo, nonostante la distanza fisica sono in contatto quotidianamente con i miei collaboratori. Non ho comprato la Fiorentina per hobby o per fare business, l'ho fatto per la mia passione per il calcio e i tifosi. Voglio investire e vincere. Settimana prossima presenteremo anche i nostri progetti sul centro sportivo e sul nuovo stadio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Incidente sull'autostrada A1: feriti e code per chilometri

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Piero Pelù si è sposato con Gianna / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento