Sport

La Fiorentina parte per il ritiro di Moena. Con Antognoni è addio

Squadra e staff tecnico viola sono partiti in mattinata alla volta delle Dolomiti. Sancito il divorzio con l'Unico Dieci

foto © facebook ACF Fiorentina

Dopo la presentazione del nuovo allenatore Vincenzo Italiano, avvenuta giovedì mattina, la Fiorentina inizia a fare sul serio per preparare la nuova stagione. 

Questa mattina la squadra è partita in treno alla volta di Moena, in provincia di Trento, che sarà ancora una volta la sede del ritiro estivo e dove i viola rimarranno fino al 31 luglio. Mai come in questo caso il ritiro avrà un ruolo decisivo poiché Italiano intende valutare bene i componenti della rosa e soltanto dopo aver un quadro chiaro, riferire a Barone, Pradè e Burdisso così da tracciare le strategie di mercato in entrata e in uscita. A proposito di Pradè, finito in discussione dopo le ultime due annate travagliate: il direttore sportivo dovrebbe rimanere legato ai gigliati per un'altra stagione.

Fiorentina, con Antognoni è divorzio

Chi invece ha detto addio è Giancarlo Antognoni. Ieri c'è stato l'atteso incontro con il direttore generale Joe Barone in cui la bandiera viola avrebbe dovuto dare una risposta in merito al ruolo di responsabile del settore giovanile che gli era stato offerto in luogo della carica di club manager. Com'era ormai di dominio pubblico, Antognoni ha gentilmente declinato una proposta vissuta come un netto ridimensionamento e soprattutto un allontanamento dalle faccende della prima squadra, come confermato proprio dall'Unico Dieci in un post su Instagram. Tra la Fiorentina e Antognoni, dunque, è addio, almeno per il momento: per l'ex fuoriclasse potrebbe ora prospettarsi un ruolo dirigenziale in FIGC.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fiorentina parte per il ritiro di Moena. Con Antognoni è addio

FirenzeToday è in caricamento