Fiorentina-Padova 2-1: Venuti e Callejón mandano i viola al quarto turno di Coppa Italia

I gigliati chiudono il primo tempo sul 2-0 firmato dall'ex primavera e dallo spagnolo. Nella ripresa il Padova accorcia con Santini e spaventa i viola fino all'ultimo

Foto © @acffiorentina

La Fiorentina batte 2-1 il Padova e si qualifica al quarto turno di Coppa Italia. La partita, il cui calcio d'inizio era inizialmente previsto alle 17:00, è iniziata con 40' di ritardo per via della positività di un membro dello staff e di un calciatore della squadra ospite che ha richiesto un secondo giro di tamponi prima del via libera.

In campo con tante secondee linee, i gigliati si sono portati in vantaggio al 10' con un colpo di testa di Venuti e hanno chiuso la prima frazione sul 2-0 grazie alla prima rete in viola di Callejón (anche se con deviazione decisiva di un avversario). Nella ripresa, però, la squadra di Mandorlini è rientrata con tutt'altro piglio e ha accorciato quasi subito le distanze con il bel gol di Santini, subentrato dopo l'intervallo.

La rete del 2-1 ha dato coraggio agli ospiti che hanno aumentato la pressione e la Fiorentina ha mostrato ancora una volta i soliti limiti nella gestione del risultato, tenendo in partita gli avversari fino al triplice fischio che ha decretato la qualificazione al quarto turno. Ora sulla strada dei toscani ci sarà con tutta probabilità l'Udinese, ancora in campo in questi minuti ma nettamente in vantaggio col vicenza.

Fiorentina-Padova, la cronaca

Avvio di gara volitivo della Fiorentina che si proietta in avanti sin dalle prime fasi dell’incontro e trova la rete del vantaggio al 10' con un colpo di testa di Lorenzo Venuti, ben assistito da un cross di Saponara, nulla da fare per Vannucchi.Al 25' buona opportunità per i viola: Barreca lascia partire un interessante traversone da sinistra, Cutrone non arriva sul pallone di un soffio. I padroni di casa vanno ancora una volta vicini a raddoppio con un tiro di Saponara finito sulla traversa, ma il 2-0 è questione di minuti e a siglarlo è José Maria Callejón, a segno con un tiro dal limite dell’area di rigore deviato in maniera decisiva da Andjelkovic. Al 33’ ancora un legno per la squadra di Iachini: conclusione potente di Cutrone, Vannucchi respinge e il pallone finisce sulla traversa terminando in corner. Primo squillo del Padova al 45' con un tiro sballato di Buglio. Squadre al riposo con i viola in vantaggio di due reti.

La ripresa si apre con un doppio cambio tra le fila dei biancoscudati: dentro Germano e Santini. I patavini si mostrano decisamente più intraprendenti della prima frazione e al 56’ accorciano le distanze con un gran gol di Santini, a segno con una rovesciata stilisticamente perfetta su cui Terracciano non può nulla. Pochi minuti più tardi la Fiorentina prova a scuotersi dopo il gol subito con un filtrante di Saponara per Cutrone ma Vannucchi riesce a far sua la sfera in uscita. Cresce la pressione della squadra di Mandorlini che al 61' si vede annullare una rete segnata da Della Latta per fuorigioco di Santini. Pericolo scampato per gli uomini di Carillo, oggi in panchina al posto dello squalificato Iachini. Superata da poco l’ora di gioco grande chance fallita da Cutrone su un assist invitante di Duncan. Al 67’ scatta l’ora di Ribéry, in campo al posto di Saponara, con lui anche Kouamé per Cutrone.Tremano ancora i viola al 75’: palo colpito dal neo-entrato Nicastro, autore di una bella conclusione di prima che batte sul montante e si spegne sul fondo. Continua il pressing degli ospiti, trasfigurati rispetto al primo tempo: pericoloso Germano con un tiro cross che viene respinto dall’estremo difensore viola. Finale concitato: all’89’ il Padova reclama un calcio di rigore per una spinta di Duncan su Pelagatti, un minuto più tardi Terracciano è determinante con una parata su un colpo di testa di Nicastro da distanza ravvicinata. Dopo un'ultima frazione di sofferenza arriva il triplice fischio di Santoro che manda i viola al quarto turno.

Fiorentina-Padova, il tabellino

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Quarta, Milenkovic, Igor; Venuti, Saponara (66’ Ribéry), Pulgar, Duncan (90’+1 Castrovilli), Barreca (78’ Barreca); Callejón (90’+1 Vlahovic), Cutrone (67’ Kouamé). A disp.: Dragowski, Lirola, Caceres, Amrabat, Bonaventura, Montiel. All. Carillo (Iachini squalificato)

PADOVA (4-3-3): Vannucchi; Curcio, Pelagatti, Andelkovic, Gasbarro; Mandorlini (65’ Nicastro), Ronaldo (46' Germano), Hallfredsson (80’ Jelenic), Buglio (46' Santini), Della Latta (65’ Hraiech), Soleri. A disp.: Burigana, Merelli, Biancon, Vasic, Germano, Jelenic, Fazzi, Bifulco. All. Mandorlini

Arbitro: Santoro di Messina
Marcatori: 10’ Venuti (F), 31’ Callejón (F), 56' Santini (P)
Note - ammoniti Andelkovic, Hallfredsson, Buglio, Pelagatti (P), Pulgar (F). Recupero: 1' pt, 4' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 26 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

Torna su
FirenzeToday è in caricamento