Sport

Fiorentina-Milan 2-3: viola battuti di misura al termine di una gara scoppiettante

Un gol di Calhanoglu a venti minuti dalla fine decide la sfida con i rossoneri. Milan in vantaggio con Ibra, poi il pari di Pulgar su punizione. Nella ripresa Ribéry illude ma Brahim Diaz fa 2-2 e il turco firma il gol del sorpasso. Viola raggiunti da Benevento e Spezia

La Fiorentina esce sconfitta 2-3 dal match della 28ª giornata di Serie A, in casa contro il Milan. Gara pirotecnica al Franchi, con i rossoneri in vantaggio in avvio grazie a Ibrahimovic. Di Pulgar il pareggio dei viola, poco dopo il  quarto d'ora di gioco, poi le clamorose traverse di Pezzella e   Ibrahimovic. Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Prandelli ha trovato la rete dell'illusorio vantaggio con Ribéry ma la squadra ospite ha prima pareggiato con Brahim Diaz e poi siglato il gol vittoria con Calhanoglu a una ventina di minuti dal termine.

Occasione sfumata per i viola che vengono agganciati a quota 29 da Benvento e Spezia, vittoriose contro Juventus e Cagliari. Ora la squadra di Prandelli è quattordicesima e nel prossimo turno farà visita al Genoa in un delicatissimo scontro diretto per la salvezza. 

Fiorentina-Milan, la cronaca

Le indiscrezioni della vigilia trovano conferma: Prandelli schiera i suoi con la difesa a quattro. Nonostante il buon avvio dei viola, è il Milan a passare in vantaggio dopo 9' di gioco: Kjær lancia Ibrahimovic dalle retrovie, lo svedese s'infila alle spalle di Pezzella e batte Dragowski. Dopo il via libero dal VAR, Guida convalida la rete rossonera. La Fiorentina, ad ogni modo riesce a pareggiare al 17' grazie a uno splendido calcio di punizione battuto da Pulgar: bravissimo il cileno a calciare un pallone tagliato, imprendibile per Donnarumma. Clamorosa occasione per raddoppiare per i viola al 29': calcio d'angolo battuto da Pulgar, Pezzella colpisce con il tacco e il pallone si stampa direttamente sulla traversa. Un minuto più tardi, protesta Ribéry che lamenta un contatto in area di rigore con Brahim Diaz, Guida però lascia giocare. Anche il Milan colpisce una traversa al 34' dopo aver provato a beffare Dragowski con un colpo sotto, determinante il disturbo di Caceres. Al 41' ospiti ancora vicini al raddoppio con un destro a giro di Calhanoglu fuori di un soffio. Nel finale di tempo si fa male Dragowski, sostiuito da Terracciano.

La ripresa inizia senza altri cambi e dopo 5 minuti la Fiorentina si porta in vantaggio grazie a una bella azione orchestrata da Eysseric e Vlahovic e finalizzata da Ribéry di prima intenzione. Come avvenuto nel primo tempo, però, il pareggio è quasi immediato: ancora decisivo Kjær con una sponda per per Diaz che sotto misura non sbaglia e fa 2-2. Al 65' la squadra di Pioli sfiora il vantaggio in maniera casuale con un'improbabile conclusione di Ibrahimovic che prende uno strano effettto e colpisce il palo esterno. Il primo cambio dei viola nella ripresa arriva al 72': Prandelli manda in campo Venuti per Castrovilli per assumere un atteggiamento più difensivo ma il Milan si riporta avanti al 73' con un destro di Calhanoglu, bravo a sfruttare un break di Kessie e a fulminare Terracciano con un piattone destro. A 10' dalla fine Prandelli butta dentro anche Callejón e Kouamé per Pulgar e Martinez Quarta assumendo un atteggiamento nettamente più offensivo. Pericoloso Bonaventura all'86' con un sinistro alto di poco

Fiorentina-Milan 2-3: il tabellino 

FIORENTINA (4-4-2): Dragowski (44' Terracciano); Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta (80' Kouamé), Caceres; Bonaventura, Pulgar (80' Callejón), Castrovilli (70' Venuti), Eysseric; Ribéry, Vlahovic. A disp.: Rosati, Barreca, Biraghi, Malcuit, Tofol Montiel, Olivera, Amrabat, Borja Valero. All. Prandelli.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Kjaer, Tomori, Hernandez; Tonali (70' Bennacer), Kessié; Saelemaekers (71' Castillejo), Calhanoglu (89' Meïte), Diaz (81' Krunic); Ibrahimovic. A disp.: A. Donnarumma, Tatarasanu, Gabbia, Stanga, Kalulu, Hauge, Tonin. All. Pioli

Arbitro: Guida di Torre Annunziata
Assistenti: Passeri - Rossi L.
IV: Di Martino
VAR: Massa
AVAR: Di Vuolo 

Marcatori: 9' Ibrahimovic (M), 17' Pulgar (F), 51' Ribéry (F), 57' Diaz (M), 72' Calhanoglu (M)

Note - ammoniti Calhanoglu, Dalot, Meïte (M), Prandelli, Kouamé, (F). Recupero 2' p.t., 4' s.t. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina-Milan 2-3: viola battuti di misura al termine di una gara scoppiettante

FirenzeToday è in caricamento