Sport

Fiorentina-Juventus 0-3 | Incubo al Franchi: in finale vanno i bianconeri

La partita è divertente fin da subito. Matri, ex di turno, sblocca la gara e prima dell'intervallo Pereyra raddoppia. Al 59' Bonucci fa 3 a 0. La squadra di Montella non trova la giusta reazione. In finale di Coppa Italia va così la squadra di Allegri

La Fiorentina perde 3 a 0 contro la Juventus, nel ritorno della semifinale di Coppa Italia. Nel primo tempo del Franchi è Alessandro Matri a sbloccare il match, raddoppiato poi da Roberto Pereyra prima dell'intervallo. Nella ripresa Leonardo Bonucci va ancora in gol per i campioni d'Italia e festeggia proprio sotto lo spicchio dei tifosi juventini. In finale di Coppa Italia ci va così la squadra di Massimiliano Allegri

LE SCELTE - Tutto confermato nella Fiorentina, con Aquilani in cabina di regia al posto di Pizarro. In attacco la coppia Salah-Gomez, in difesa Savic partirà dal primo minuto. Qualche sorpresa in casa Juventus: in attacco, al posto dell'infortunato Tevez, ci sarà Matri dal primo minuto in coppia con Morata. In mezzo al campo ci sono Vidal, Marchisio e Sturaro.

RITMI ALTI - La gara è fin da subito molto viva. Al 3' Marchisio apre per Pereyra, cross morbido sul secondo palo a cercare Vidal. Alonso anticipa il cileno. Al 5' Salah sfida praticamente tutta la difesa della Juventus e riesce anche a trovare la rete, ma l'arbitro Massa aveva fermato tutto per una spinta dell'ex Chelsea. Giusta la decisione di Massa. Al 9' Alonso cerca il jolly dai 30 metri: palla altissima. Si gioca ritmi intensi con le due squadre che non si nascondono. Al 13' la Juve chiede un rigore per un contatto Basanta-Padoin: episodio dubbio.

IL GOL DELL'EX - La Juventus, che ha bisogno di una grande rimonta, al 21' passa con l'ex Matri. Bella azione di Marchisio che centra per il numero 32 bianconero che stoppa e serve Pereyra: l'argentino tira e il rimpallo favorisce proprio Matri che davanti a Neto non sbaglia. E' 1 a 0. Passano 2 minuti e Sturaro manca per poco il gol del raddoppio. Al 28' cross di Morata e colpo di testa di Vidal: blocca Neto. In difficoltà la Fiorentina. Al 30' Sturaro ferma Salah e si becca il primo giallo della gara. 

RADDOPPIO BIANCONERO - La Juve si copre e riparte. La Fiorentina, invece, prova a fare possesso palla. Al 36' gol annullato alla squadra di casa: punizione di Mati e zampata vincente di Rodriguez, ma Gonzalo era avanti a tutti. Di poco. Giusta la decisione della terna arbitrale. Il pubblico rumoreggia e l'atmosfera si scalda. Al 39' Morata si gira e tira: palla fuori di niente complice anche una deviazione decisiva di Neto. La Juve pressa molto il centrocampo gigliato che non riesce ad ingranare. Al 44' Pereyra fa 2 a 0. Morata calcia, Neto fa il miracolo ma il 37 bianconero conquista la respinta e firma il raddoppio bianconero. 

VIOLA KO - Al 47' Salah prova il tiro: palla in curva Fiesole. Al 51' azione a testa bassa di Mati: la palla arriva a Gomez che non ci pensa due volte e tira ma la sfera termina sull'esterno della rete. La gara resta viva e la Juve, con Morata, quando riparta fa paura. Le occasioni fioccano: al 54' tocca ancora a Salah ma la palla è sempre larga. Al 57' Neto salva la Fiorentina con miracolo su Pereyra mandando in corner. Dall'angolo che ne segue Bonucci brucia tutti e fa 3 a 0. 

NERVI TESI - Si fa durissima per la Fiorentina, che ha bisogno di due reti per passare il turno. Al 60' Gonzalo da una gomitata a Morata. Da lì ne esce fuori una rissa e a farne le spese sono lo stesso Gonzalo e Marchisio che si beccano un giallo per parte. Al 64' Aquilani tenta l'eurogol: palla fuori di mezzo metro. Montella allora mischia le carte: Diamanti per Joaquin. Al 69' Matri sfiora il poker ma Neto è ancora bravo a tenere a galla la Fiorentina. Al 72' Babacar per Gomez. Allegri risponde con Coman per Matri.

IL FINALE - La gara scorre via. La Juve si difende e la Fiorentina attacca a testa bassa, senza idee e solo mossa dall'orgoglio. Al minuto 87' espulso Morata. La partita scorre via senza ulteriori sussulti. La Juventus, dominando, vince 3 a 0 al Franchi e vola in finale di Coppa Italia. I ragazzi di Montella, invece, perdono una grande occasione e si beccano i fischi di tutto lo stadio. 

TABELLINO
Fiorentina (3-5-2):
Neto 6,5; Savic 4,5, Rodriguez 4,5 (83' Tomovic sv), Basanta 4,5; Joaquin 5 (66' Diamanti 6), Mati Fernandez 6, Aquilani 5,5, Borja Valero 5,5, Alonso 5; Salah 6, Gomez 4 (72' Babacar 6). A disp.: Rosati, Lezzerini, Pasqual, Lazzari, Richards, Rosi, Ilicic, Kurtic, Gilardino, Vargas. All.: Montella. 
Juventus (4-3-1-2): Storari 6, Padoin 6, Bonucci 6,5, Chiellini 6, Evra 6, Vidal 6,5, Marchisio 6,5, Sturaro 6,5, Pereyra 7,5 (83' Ogbonna sv), Matri 7 (74' Coman 6), Morata 6,5. A disp.: Buffon, Rubinho, Barzagli, Marrone, De Ceglie, Pepe, Llorente. All.: Allegri.
Marcatori: Matri (J), Pereyra (J), Bonucci (J)
Espulso: Morata (J)
Ammoniti: Sturaro (J), Chiellini (J), Rodriguez (F), Marchisio (J), Mati Fernandez (F), Vidal (J)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina-Juventus 0-3 | Incubo al Franchi: in finale vanno i bianconeri

FirenzeToday è in caricamento