menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorentina-Genoa, le pagelle dei viola: Milenkovic provvidenziale, Vlahovic e Ribéry non graffiano

I giudizi dei viola dopo lo scontro salvezza pareggiato contro i liguri: l'attacco sembra avere ancora con le polveri bagnate, la difesa tiene bene fino al gol di Pjaca, in mezzo serve un Amrabat più incisivo

Con l'orgoglio e con il cuore la Fiorentina è riuscita a evitare la terza sconfitta di fila nel maxi recupero del posticipo contro il Genoa. Una partita in cui i viola erano stati in controllo delle operazioni per la maggior parte del tempo ma che a pochi minuti dalla fine li aveva visti andare sotto, colpiti dal gol di Pjaca, ex passato da Firenze senza lasciar traccia.

Per fortuna di Prandelli e del popolo gigliato Milenkovic è stato lucido e caparbio abbastanza da avere le forze per ribadire in rete l'ultimo pallone buono della gara. Il punto non sposta certamente la classifica che resta a dir poco preoccupante (appena un punto di vantaggio sul terzultimo posto) ma può fare bene al morale in vista dei prossimi impegni, anche se la via per la tranquillità sembra lunga e tortuosa.

I migliori Today

Milenkovic 7: Oltre a disputare una buona partita nel limitare un cliente scomodo come Scamacca grazie alla sua esperienza e al suo atletismo, il difensore serbo ha il merito di evitare che la nave viola affondi, scaricando in rete l'ultimo pallone buono e regalando ai suoi una gioia incontenibile quando tutto sembrava perso.

Dragowski 6,5: Passa quasi l'intera partita senza correre pericoli e nel finale si ritrova a tu per tu con Pjaca senza poter far nulla per fermarlo ma negli ultimi minuti di partita risponde presente negando a Destro la gioia del gol e risultando decisivo.

Biraghi 6,5: Tra gli elementi maggiormente propositivi della formazione viola. Cerca di essere insidioso con cross e tiri da fuori.

Bonaventura 6: Entra a freddo per l'infortunio di Castrovilli ma lo fa con il piglio giusto risultando tra i più pericolosi. Segna ma il VAR gli cancella la gioia

I peggiori Today

Vlahovic 5,5: In alcune circostanze potrebbe sfruttare meglio le palle che gli capitano, in altre è poco fortunato, fatto sta che resta all'asciutto anche contro i Grifoni.

Ribéry 5: Momento di scarsa forma per il francese a cui non riesce quasi nulla, soprattutto fare la differenza che è ciò che ci si aspetta da lui.

Amrabat 5,5: Ancora non è il calciatore in grado di fare la differenza che si era potuto apprezzare la scorsa stagione a Verona. Deve velocizzare la sua integrazione nella realtà viola.

Borja 5: In campo per una ventina di minuti ma entra molle e perde il pallone da cui nasce il gol che poteva costare la sconfitta.

Fiorentina-Genoa 1-1: pagelle e tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski 6,5; Caceres 6, Milenkovic 7, Pezzella 6, Biraghi 6,5; Amrabat 5,5, Pulgar 5,5 (90+2 Kouamé sv), Castrovilli 5,5 (41' Bonaventura 6); Callejón 6 (79' Borja Valero 5,5), Ribéry 5 (78' Eysseric 6), Vlahovic 5,5 (78' Cutrone sv). A disp.: Terracciano, Barreca, Igor, Duncan, Lirola, Martinez Quarta, Saponara, Venuti. All. Prandelli 6.

GENOA (4-4-2): Marchetti 6 (65 Paleari 6); Goldaniga 6, Bani 6, Zapata 6 (37' Ghiglione 6), Masiello 6; Lerager 6, Radovanovic 6 (80' Behrami 6), Sturaro 6, Pellegrini 6; Shomurodov 5,5 (65' Pjaca 6,5), Scamacca 5,5 (80' Destro 5,5). A disp.: Zima, Badelj, Czyborra, Dumbravanu, Pandev, Rovella, Zajc. All. Maran 6

Arbitro: Doveri di Roma 1
Marcatori: 89' Pjaca (G), 90'+8 Milenkovic (F)
Note - Ammoniti: Pulgar, Borja Valero (F), Sturaro (G). Recupero: 2′ p.t.  – 8′ s.t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'oroscopo di Paolo Fox di oggi 22 febbraio 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I Ristoratori Toscana a Roma: "class action contro il governo"

  • Cronaca

    Rider: mancata sicurezza, ammende alle società

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento