menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dusan Vlahovic e José Callejón (© ANSA)

Dusan Vlahovic e José Callejón (© ANSA)

Fiorentina-Cagliari 1-0: Vlahovic firma il primo successo in casa di Prandelli

I viola tornano a vincere una partita in casa dove il successo mancava dal 25 ottobre: decisiva la sesta rete stagionale del serbo. Fiorentina a quota 18 a con 6 punti di margine sulla zona retrocessione

La Fiorentina torna a vincere una partita in casa dopo circa due mesi e mezzo: battuto 1-0 il Cagliari nel match della 17ª giornata di Serie A. La rete decisiva è stata siglata da Dusan Vlahovic su assist di Callejón a un quarto d'ora dalla fine. Sesto centro stagionale per il giovane attaccante serbo che griffa un successo pesante in chiave salvezza contro una diretta concorrente.

Riuscito l'esperimento delle due punte (complice anche l'assenza di Ribéry), con il rilancio dell'ex Napoli tra i titolari: da una sua giocata è nata l'azione vincente. La vittoria odierna consente ai gigliati di salire momentaneamente al dodicesimo posto a quota 18 punti (+6 sulla zona retrocessione) e di preparare con serenità la trasferta di Napoli in programma domenica 17 gennaio.

Fiorentina-Cagliari, la cronaca

Prandelli conferma le indiscrezioni della vigilia e schiera i suoi con il 3-4-1-2 lanciando Callejon in attacco insieme a Vlahovic, l'unica novità è il ritorno di Pulgar preferito a Borja Valero per affiancare Amrabat. La prima grande occasione del match è per la Fiorentina all'11' occasionissima per Vlahovic che legge perfettamente un passaggio errato di Pisacane per Cragno, ma l'attaccante viola calcia debolmente in porta e l'estremo difensore dei sardi respinge in corner. Al 25' Giacomelli decreta un calcio di rigore per la Fiorentina dopo un contatto tra Oliva e Vlahovic, ma in seguito rivede la sua decisione con con l'ausilio del VAR. Poco prima della mezz'ora i viola vanno vicino al vantaggio con un colpo di testa di German Pezzella che termina di poco fuori dallo specchio della porta difesa da Cragno. La migliore occasione del primo tempo, tuttavia, capita al Cagliari che al 35' beneficia di un calcio di rigore per un fallo netto di Igor su Joao Pedro. Dal dischetto va proprio il brasiliano che però si lascia ipotizzare da Dragowski, bravo a intuire e a bloccare la sfera con un balzo felino alla sua sinistra. Scampato il pericolo, la Fiorentina si vede costretta a rinunciare al capitano Pezzella costretto a uscire per un infortunio muscolare e rimpiazzato da Martinez Quarta. Il primo tempo con poche occasioni da entrambe le parti termina col punteggio di 0-0.

La ripresa inizia con una grande occasione per l'ex Giovanni Simeone, lasciato colpevolmente solo dalla difesa Viola, l'argentino però perde troppo tempo nella preparazione del tiro e viene chiuso in corner. La prima chance grigliata del secondo tempo capita sul sinistro di Biraghi, pescato da un lancio di Bonaventura, il tiro da posizione defilata però termina alto sopra la traversa. Immediata reazione del Cagliari con un pallonetto di Simeone che termina alto di poco sopra la traversa. Al 66' sardi vicini al al gol con un colpo di testa di Godin, alto di poco. A passare in vantaggio però è la Fiorentina passa in vantaggio al 73': Marin perde palla e consente la ripartenza viola, Callejón va via a destra e inventa un assist perfetto di Vlahovic che in spaccata segna a due passi dalla porta. Dopo l'1-0 Prandelli opera diversi cambi inserendo Venuti per Caceres, Kouamé per Callejón e Borja Valero per Vlahovic, assumendo un atteggiamento più prudente.

Fiorentina-Cagliari 1-0: il tabellino

FIORENTINA (3-4-2-1): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (39' Quarta), Igor; Caceres (74' Venuti), Amrabat, Pulgar, Biraghi; Callejón (82' Borja Valero), Bonaventura; Vlahovic (82 Kouamé). A disp.: Terracciano, Brancolini, Duncan, Barreca, Montiel, Krastev, Dalle Mura, Eysseric. All. Prandelli

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Pisacane (80' Zappa), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Oliva (85' Tramoni), Marin; Nainggolan (80' Ounas), Joao Pedro, Sottil (85' Cerri); Simeone (80' Pavoletti). A disp.: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Caligara, Pereiro, Boccia. All. Di Francesco

Arbitro: Giacomelli di Trieste
Assistenti: Valeriani–Lombardi
IV: Gariglio
VAR: Banti
AVAR: Meli

Marcatori: 72' Vlahovic (F)

Note - ammoniti: Oliva, Tramoni, Pavoletti (C), Biraghi (F). Al 37' Dragowski para un rigore a Joao Pedro. Recupero: 3′ p.t. – 4′ s.t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: 526 nuovi positivi e 6 decessi in Toscana

  • Meteo

    Maltempo: nuova allerta in Toscana

  • Cronaca

    Sedicenne in fuga con l’influencer di TikTok

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento