rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport Bagno a Ripoli

Europei a squadre in Polonia, l'urlo di Fabbri: “Attenti, sono tornato”

Dopo alcune gare storte arriva la liberazione con il secondo gradino del podio

“Sono tornato” lo ripete più volte Leonardo Fabbri, il pesista ripolese che ieri è salito sul secondo gradino del podio nell’Europeo a squadre di Chorzow (Polonia) con un 20 e 77 che lo ha messo dietro solo al polacco Haratyk (21,34). Risultato importante soprattutto per il morale dopo alcune gare andate storte. “Ora non mi ferma più nessuno” dice il 24enne che davanti a sè vede i prossimi appuntamenti di Conegliano e il Golden Gala di giugno (a Firenze). 

 


Buoni anche i risultati del resto della squadra italiana che ad oggi, nel pomeriggio la parte conclusiva delle competizioni, la vedono con 87 punti dietro a Gran Bretagna (95 punti), Polonia (94,5) e Germania (93,5). Alle spalle Francia, Spagna e Portogallo. Va sottolineato come sull’Italia abbia pesato anche l’assenza per infortunio nell’alto di Gianmarco Tamberi.  

Nella prima parte delle competizioni l’Italia si è piuttosto distinta per poi calare sul finale. Successi per Alessandro Sibilio nei 400 ostacoli, Roberta Bruni nel salto con l’asta, Filippo Randazzo nel salto in lungo e Yeman Crippa nei 5000 metri. Podio anche per Lorenzo Patta nei 100 metri,  Elena Bellò negli 800 metri, Sara Fantini nel lancio del martello, Linda Olivieri nei 400ostacoli e Davide Re nei 400 metri. Oltre al nostro Leonardo Fabbri.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europei a squadre in Polonia, l'urlo di Fabbri: “Attenti, sono tornato”

FirenzeToday è in caricamento