Boxe: Lepei non si vuole fermare e torna sul ring a Cinecittà

Dopo il titolo italiano il pugile di Lastra a Signa accetta la sfida di De Carolis: il 14 dicembre per la corona Silver Wbc

Non si vuole più fermare Dragan Lepei. Il pugile 26enne di Lastra a Signa, rumeno di nascita ma italiano di adozione, rilancia dopo aver conquistato appena due settimane fa il titolo italiano della categoria supermedi sconfiggendo per ko tecnico alla seconda ripresa Alex Marongiu. Fra poco meno di un mese, infatti, tornerà sul ring contro Giovanni De Carolis, che gli ha lanciato la sfida per la cintura "SIlver Wbc" della categoria.

Proprio lui che lasciò la corona nazionale dei supermedi per lanciarsi sul panorama internazionale, ora chiede l'incontro con il neo-campione nazionale. La riunione si svolgerà il prossimo 14 dicembre, a Roma, in una location straordinaria: Cinecittà. Gli studi cinematografici (in numero 10 sarà allestito per l'occasione) ospitano per la prima volta una competizione sportiva e lo fanno per un incontro del pugile romano che in passato è stato anche campione del mondo. E che mette in palio la sua cintura Wbc. Una corona intercontinentale prestigiosa, che rappresenta un'occasione di ulteriore rilancio per Lepei. 

"Sono felice di essermi messo in mostra e orgoglioso di accettare questa sfida", racconta il pugile fiorentino, che tornerà sul ring poco più di un mese dopo l'incontro precedente. Una circostanza favorita dalla rapidità dell'incontro contro Marongiu, ma comunque insolita: "Ho riposato una settimana e poi sono ripartito - prosegue Lepei - dopo due mesi e mezzo di preparazione per l'incontro che mi ha dato il titolo italiano sto bene e sono carico. E' una sfida che non potevamo rifiutare, il fatto che sia così ravvicinato ci aiuta a tenere alta la concentrazione". 

Lepei, che in carriera vanta 15 vittorie, una sola sconfitta e due pari, è stato chiamato a Roma da David Buccioni, importante manager e organizzatore della Bbt. "Sono felice di questa proposta e lavorerò con umiltà e sacrificio per vincerla - conclude - è un'occasione che non voglio perdere, porterò sul ring l'orgoglio fiorentino e il sostegno che mi danno quotidianamente tanti amici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra multata non ci sta: "Non paghiamo, pronti a ripartire quando sarà possibile"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, Giani: "Oggi 2.336 contagiati, dati si stanno stabilizzando"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento