rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

Baldanzi chiama, Pereyra risponde: l'Empoli pareggia 1-1 a Udine

Gara di grande sofferenza per la squadra di Zanetti, che torna a casa dalla Dacia Arena con un punto importante per la propria classifica

Nuovo anno, vecchio Empoli. La squadra di mister Zanetti ricomincia la corsa alla salvezza con un pareggio contro l'Udinese. Un risultato sofferto per gli azzurri, che passati subito in vantaggio col solito Baldanzi, col passare dei minuti smette di giocare per dedicarsi completamente alla fase difensiva, concedendo di fatto piena iniziativa all'Udinese, che al 70', dopo una serie infinita di conclusioni, giunge meritatamente al pareggio con Pereyra. Un problema che l'Empoli ha già dimostrato di avere in questa stagione, con tanti risultati buttati via in questo modo. Nonostante ciò, il punto della Dacia Arena non è da buttare per la squadra di Zanetti, che comincia il proprio 2023 con un risultato positivo, e soprattutto smuovendo la classifica, dato i risultati di Lecce, Monza, Spezia e Sampdoria, che insieme alle altre avversarie dirette, daranno sicuramente vita ad una salvezza avvincente e tutt'altro che scontata.

Udinese-Empoli, la cronaca

Zanetti riparte dal consolidato 4-3-1-2 con Baldanzi alle spalle di Satriano e Caputo, subito gettato nella mischia. Scelta che risulta essere subito vincente, dato che dopo soli 3' minuti gli azzurri trovano il vantaggio grazie a Baldanzi, che servito a rimorchio proprio da Caputo, piazza il pallone sul secondo palo, siglando il suo terzo gol in Serie A. Dopo il gol subito l'Udinese prova a riorganizzarsi, ma l'Empoli si difende con ordine, cercando di far male in contropiede con la velocità di Baldanzi e Satriano. Al 23' i bianconeri ci provano con Beto, che stacca bene di testa ma manda la palla a lato. La formazione toscana gioca con scioltezza, con la coppia Satriano-Caputo che funziona molto bene, come dimostra il bello scambio al 27', con l'uruguaiano che trova l'ex Samp in area che manda la palla fuori di poco, pescato però in fuorigioco. Un minuto dopo risponde l'Udinese, con un bolide dalla distanza di Walace che sibila il palo. Col passare dei minuti l'Empoli fa fatica nel tenere su il pallone, mentre l'Udinese spinge e sfiora nuovamente il gol con la conclusione di Pereyra, che colpisce il palo. 

Anche la ripresa cmincia con i padroni di casa in forte pressione per trovare il pareggio, che ancora viene sfiorato al 50', con la conclusione a giro di Succes che per l'ennesima volta sfiora il palo. l'Empoli abbassa il proprio baricentro, chiudendosi a riccio nella propria metà campo, non riuscendo di fatto ad essere più aggressivo. Dopo un momento di grande sofferenza gli azzurri provano a farsi rivedere al 70', con la sgasata a sinistra di Baldanzi che mette un gran cross per la testa di Caputo, anticipato dalla difesa bianconera. Un minuto più tardi l'Udinese giunge meritatamente al pareggio, con il cross di Udogie che pesca l'inserimento vincente di Pereyra, che col piattone destro beffa Vicario. Il finale si complica ulteriormente per la squadra di Zanetti per il fallo di Akpa Akpro all'80', che ferma Udogie irregolarmente in contropiede, beccandosi il secondo giallo che lo manda sotto la doccia. Gli ultimi minuti sono di sofferenza per l'Empoli, che riesce a difendersi dall'arrembaggio bianconero, portando a casa un punto prezioso.

Udinese-Empoli, il tabellino

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Becao, Ebosse; Pereyra (82' Ebosele), Lovric (72' Makengo), Walace, Arslan (61' Samardzic), Udogie (81' Ehizibue); Beto (81' Nestorovski), Success. A disposizione: Padelli, Piana, Festy, Makengo, Jajalo, Abankwah, Buta, Ehizibue, Samardzic, Bijol, Nestorovski, Semedo, Guessand, Pafundi. Allenatore: Andrea Sottil.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (92' Ebuhei), Ismajli, Luperto, Parisi; Marin (71' Bandinelli), Grassi, Akpa Akpro; Baldanzi (82' Cacace); Caputo (82' Cambiaghi), Satriano (71' Bajrami). A disposizione: Perisan, Ujkani, Cacace, Walukiewicz, De Winter, Henderson, Bajrami, Pjaca, Ekong, Degli Innocenti, Fazzini, Ebuehi, Bandinelli, Cambiaghi. Allenatore: Paolo Zanetti.

ARBITRO: Marco Serra di Torino, coadiuvato da Rocca di Catanzaro e Saccenti di Modena.

IV: Rapuano di Rimini.

VAR: Valeri di Roma 2 e Abbattista di Molfetta. 

RETI: 3' Baldanzi, 70' Pereyra.

NOTE: ammoniti Pereyra, Caputo, Nestorovski. Espulso Akpa Akpro per doppia ammonizione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baldanzi chiama, Pereyra risponde: l'Empoli pareggia 1-1 a Udine

FirenzeToday è in caricamento