rotate-mobile
Calcio Campo di Marte

Questione stadio: la Fiorentina chiede lo stop ai lavori, il Comune controbatte

Continua il botta e risposta tra la società viola e l'amministrazione comunale

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Siamo agli sgoccioli dell'inizio vero e proprio dei lavori allo stadio Artemio Franchi, ma il dibattito tra Fiorentina e Comune stenta ad avere una fine. Più volte negli ultimi mesi lo stesso presidente Rocco Commisso ha espresso delle perplessità, in quanto al progetto del restyling mancherebbero circa 100 milioni di euro. Soldi che ancora nessuno sa da dove arriveranno e soprattutto se arriveranno. Tutto questo a pochi giorni dall'avvio dei lavori in Curva Ferrovia. 

Un tema che è stato toccato anche oggi nella conferenza stampa in cui ha parlato il direttore generale della Fiorentina Alessandro Ferrari. Il dirigente viola ha infatti annunciato che domani la Fiorentina invierà una lettera al Comune per chiedere di non iniziare i lavori.

"Dobbiamo poterci organizzare, non abbiamo avuto ancora risposte, come ha già detto il presidente faremo il possibile per limitare al massimo i danni - ha detto Ferrari -. Nessuno dell'opposizione ci ha presentato nulla. Il tema stadio è delicatissimo, non è politico, ma di struttura. Il Franchi è un monumento con l'intervento del Comune, ma se devono iniziare i lavori devono finire con uno stadio completo al 100%, fare il centenario nel 2026 con le gru e i cantieri è un pensiero che non ci sfiora. Speriamo ci sia una presa di coscienza. Una volta aperto un cantiere c'è il rischio vada avanti per anni".

Insomma, la volontà della Fiorentina è quella di non andare avanti, perché la paura è che la mancanza di questi 100 milioni circa possa far vivere la società in una sorta di "cantiere infinito".

Dall'altra parte non si è fatta attendere la risposta del Comune, che ha sottolineato come la Fiorentina solo pochi mesi fa abbia firmato l'ok all'avvio dei lavori. "In merito alle notizie emerse dalla conferenza stampa di oggi di ACF Fiorentina, dal Comune fanno sapere che – se riceveranno questa nuova lettera – la leggeranno con calma e attenzione, tenuto conto che il Comune è in amministrazione ordinaria in quanto ci sono le elezioni. Si ricorda però che a fine aprile è stata firmata dalla Fiorentina una convenzione che prevede l’avvio dei lavori e la cantierizzazione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questione stadio: la Fiorentina chiede lo stop ai lavori, il Comune controbatte

FirenzeToday è in caricamento