Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Scandicci, arriva la comunicazione del Comune: i Blues devono abbandonare il Turri e trovare una nuova casa

Entro il 30 luglio la società di Rorandelli dovrà liberare l'impianto sportivo

Alla fine il giorno tanto temuto è arrivato. Lo Scandicci, dal 30 luglio, dovrà cercarsi una nuova casa per quanto riguarda le partite della prima squadra. Nella giornata di ieri infatti l'amministrazione comunale ha comunicato allo Scandicci Calcio tramite una pec che i campi dell'area Turri verranno dissestati per cominciare i lavori per la nuova scuola Fermi. 

"Come è noto - si legge nella comunicazione del Comune - a seguito dell'intervento PNRR relativo alla realizzazione della nuova scuola media Fermi, saranno dismessi il campo calcio principale e sussidiario Turri, e che il relativo contratto di appalto sarà stipulato entro il 30 luglio 2023. Pertanto, a seguito di comunicazione pervenuta da parte del Settore 5, si comunica che occorrerà avere la disponibilità completa delle suddette aree per tale data".

Tanta la rabbia da parte della società e dei tifosi, che con un post su Facebook recriminano al sindaco Sandro Fallani di non aver mantenuto la promessa di ristrutturare prima il campo sportivo del Bartolozzi, oltre a quella di non aver pensato a rifare il campo del San Giusto per farlo diventare il nuovo stadio dello Scandicci. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandicci, arriva la comunicazione del Comune: i Blues devono abbandonare il Turri e trovare una nuova casa
FirenzeToday è in caricamento