rotate-mobile
Calcio

Salernitana-Fiorentina 2-1: Djuric e Bonazzoli regalano la vittoria granata, brutto stop per i viola

Davanti alla bolgia dell'Arechi la Fiorentina si scioglie e viene beffata dai gol dei padroni di casa, uno per tempo, intervallati dall'illusorio pareggio di Saponara. Brutta sconfitta in ottica europea, i granata invece tornano a credere nella salvezza

Passo falso per la Fiorentina, sconfitta 2-1 sul campo della Salernitana nel lunch match del 34° turno di Serie A. Dopo essere passata in svantaggio al 9', colpita da Djuric, la squadra di Vincenzo Italiano era riuscita a riagguantare il pareggio in avvio di ripresa con Saponara, ma a poco più di una decina di minuti dal 90', è finita di nuovo sotto per il gol di Bonazzoli che ha deciso la sfida.

Terza vittoria consecutiva per i granata che ora credono ancora di più ad un'insperata salvezza, mentre per i viola si tratta di una brutta sconfitta che potrebbe complicare le ambizioni europee: i gigliati restano al settimo posto a quota 56 a pari merito con la Lazio che giocherà stasera all'Olimpico contro il Milan e non approfittano dello stop della Roma sul campo dell'Inter. Nel recupero di mercoledì alle 18:00 al Franchi contro l'Udinese serve assolutamente una vittoria per continuare a credere a un piazzamento UEFA.

Salernitana-Fiorentina: la cronaca

Dopo 2' di gioco la Salernitana crea la prima occasione del match:Djuric appoggia in profondità per Verdi, che riesce ad entrare in area e poi calcia col sinistro colpendo l'esterno della rete. Ancora Verdi, due minuti più tardi, ruba palla a metà campo, punta la porta e calcia, Terracciano devia in corner. Monologo granata: Zortea crossa da sinistra, Djuric fa velo, Verdi calcia, provvidenziale Igor con un salvataggio in corner. La pressione dei padroni di casa, però, trova sfogo proprio sul calcio d'angolo con Djuric che di testa brucia Igor e Terracciano portando in vantaggio i suoi. La Fiorentina prova a replicare al 12': piazzato di Biraghi per la testa di Cabral che disturbato da Djuric spedisce alto. Al quarto d'ora ancora un bel traversone di Biraghi dall'out mancino, González appostato in area, per poco non ci arriva in tuffo. Pericolosissima dall'altro lato la Salernitana: Mazzocchi crossa da destra, Djuric prende nuovamente il tempo a Igor ma stavolta il suo colpo di testa termina fuori di pochissimo. Al 20' altro tentativo dei campani, ci prova Ederson per vie centrali, Terracciano para sicuro. Ci prova ancora Cabral al 38' con un colpo di testa nato dagli sviluppi di un corner, para Sepe senza alcun problema. Il duello tra i due si rinnova anche al 42' quando il brasiliano colpisce sul traversone di González. Nell'occasione, l'attaccante viola resta anche contuso alla testa dopo essersi scontrato con Ranieri. È l'ultima occasione del primo tempo che dopo 4' di recupero va in archivio con la Salernitana avanti di un gol.

Durante l'intervallo un cambio a testa per le due squadre: tra i padroni di casa l'ex Ribéry prende il posto di Verdi, tra i viola Saponara rileva uno spento Ikoné. Dopo un quarto d'ora della ripresa fanno il loro ingresso in campo Piatek e Odriozola al posto di Cabral e Venuti. González prova a rendersi pericoloso al 61' con un tentativo al volo sul cross di Odriozola da destra, non buona la coordinazione dell'argentino. Il pari dei viola arriva al minuto 63': Odriozola va sul fondo e crossa, Fazio non riesce a intervenire, il pallone arriva a Saponara che controlla e calcia sul primo palo senza lasciare scampo a Sepe. Italiano non perde tempo mandando in campo Callejón e Terzic per Maleh e Biraghi, sistemando i suoi con il 4-2-3-1. Al 74' rete annullata alla Salernitana per offside di Bohinen. È valido, invece, il gol di Bonazzoli al 79': l'attaccante scuola Inter, subentrato nel frattempo al posto di Djuric, è lestissimo a sfruttare un'altra topica di Igor, sbucando alle spalle del brasiliano mentre tentava il controllo su un traversone dell'altro neoentrato Ruggeri. Durante il secondo dei 4' di recupero, Odriozola prova il destro a incrociare, Piatek non ci arriva per un soffio. 

Salernitana-Fiorentina 2-1: il tabellino

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Fazio, Ranieri; Mazzocchi, L. Coulibaly (75' Kastanos), Bohinen, Ederson, Zortea (75' Ruggeri); Djuric (75' Bonazzoli) , Verdi (46' Ribéry). A disp.: Russo, Belec, Di Tacchio, Dragusin, Capezzi, Delli Carri, Mikael, Perotti. All. Nicola

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti (59' Odriozola), Milenkovic, Igor, Biraghi (67' Terzic); Duncan, Amrabat, Maleh (67' Callejón); Ikoné (46' Saponara), Cabral (59' Piatek), González. A disp.: Dragowski, Rosati, Martinez Quarta, Bonaventura, Sottil, Bianco, Nastasic, Kokorin. All. Italiano.

Arbitro: Massa di Imperia
Assistenti: Tegoni e Colarossi
IV: Camplone
VAR: Mazzoleni
AVAR: Mondin

Marcatori: 9' Djuric (S), 64' Saponara (F), 79' Bonazzoli (S)
Note - ammoniti Gyomber (S), Milenkovic (F). Recupero: 4' pt, 4' st

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana-Fiorentina 2-1: Djuric e Bonazzoli regalano la vittoria granata, brutto stop per i viola

FirenzeToday è in caricamento