Calcio

Pellegrini e Mkhitaryan condannano l'Empoli, azzurri battuti 2-0 all'Olimpico

La squadra di Andreazzoli parte bene ma si spegne col passare dei minuti. Il capitano giallorosso, fresco di rinnovo, segna il gol del vantaggio prima dell'intervallo. Nel secondo tempo Mkhitaryan stronca le speranze di rimonta, siglando il risultato sul 2-0

L'Empoli di Andreazzoli esce sconfitto dall'Olimpico nel risultato, ma non completamente nella prestazione. In parte il tecnico toscano può ritenersi soddisfatto nell'aver giocato un buon primo tempo, contro una squadra di altro livello. Male invece la seconda frazione di gara, dove gli azzurri, incassato il secondo gol di Mkhitaryan, gettano completamente la spugna, rinunciando a giocare e a trovare una reazione. Toscani che rimangono a quota nove punti in classifica, Roma invece sale a quota quindi, agganciando il quarto posto. 

Roma-Empoli, la cronaca

Al settimo minuto Mkhitaryan sfiora il gol. L’armeno è ben servito da Zaniolo ma il tiro dell’ex Manchester United è deviato in angolo da un difensore dell’Empoli. Risponde l’Empoli con Pinamonti. L’attaccante dei toscani prova a sorprendere Rui Patricio col tacco ma non inquadra la porta. Sanguinoso pallone perso da Darboe sulla propria trequarti. Pinamonti tira ma Mancini si immola e salva la Roma. Sul calcio d’angolo seguente Bandinelli non centra la porta. La squadra di Andreazzoli è in partita e trascinata da Pinamonti sfiora ancora il gol con Bandinelli che di testa però spedisce alto. L’Empoli perde proprio Pinamonti per infortunio e la Roma prova a sfruttare la superiorità numerica con Mkhitaryan che però coglie l’esterno della rete. Al 42esimo la partita si sblocca. A far esplodere l’Olimpico è Lorenzo Pellegrini che festeggia il rinnovo del contratto con gol e corsa sotto la Curva Sud. Col gol del capitano giallorosso si chiude il primo tempo con la Roma in vantaggio al termine di un primo tempo con tante occasioni da gol. 

La Roma parte subito forte e trova il gol del raddoppio. A segno va Mkhitaryan ma il gol è tutto di Abraham. L’inglese calcia verso la porta, il suo tiro sbatte sulla traversa e l’armeno è il più lesto di tutti. Abraham cerca il gol poco dopo, ma Vicario si distende e manda in angolo. Pellegrini vicino alla doppietta. Il capitano della Roma sfiora il tris giallorosso di testa su un bel cross di Karsdorp, ma il pallone esce di poco. Vicario si ripete su Abrahamche stavolta prova a segnare col mancino. La Roma flirta col terzo gol che però non arriva anche quando Mancini salta bene di testa ma non trova la porta difesa da Vicario. All’88’esimo si fa rivedere l’Empoli con Cutrone ma Rui Patricio para facile. Al triplice fischio il risultato finale è Roma-Empoli 2 a 0, con i giallorossi che cercano ma non trovano la rete del tre a zero.

Roma-Empoli, il tabellino

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Smalling (dal 90’ Ibanez), Vina (dall’84’ Calafiori); Darboe (dal 64’ Cristante); Veretout; Zaniolo (dall’84’ El Shaarawy), Pellegrini, Mkhitaryan (dal 90’ Zalewski); Abraham. Allenatore: Mourinho.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Viti, Marchizza; Henderson (dal 70’ Stulac), Ricci, Bandinelli (dal 46’ Haas); Zurkowski (dal 46’ Bajrami); Di Francesco (dal 70’ Cutrone), Pinamonti (dal 29’ Mancuso). Allenatore: Andreazzoli.

RETI: 42’ Pellegrini (R), 48’ Mkhitaryan (R)

NOTE: Ammoniti Mancini (R), Zaniolo (R) Ricci (E), Haas (E), Stojanovic (E)

ARBITRO: Giovanni Ayroldi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellegrini e Mkhitaryan condannano l'Empoli, azzurri battuti 2-0 all'Olimpico

FirenzeToday è in caricamento