Domenica, 17 Ottobre 2021
Calcio

Empoli, Andreazzoli alla vigilia con la Roma: "Giallorossi squadra ideale per vedere a che punto siamo"

Il tecnico toscano è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara con i giallorossi, in programma domani alle ore 18:00 allo stadio Olimpico.

Reduci da due vittorie di fila, l'Empoli di mister Andreazzoli va a Roma in cerca dell'impresa. La squadra azzurra ha dimostrato nelle gare con Cagliari e Bologna, di avere le carte per poter far male a qualsiasi avversario. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico toscano ha presentato la sfida di domani contro la squadra di Mourinho, parlando anche di come può trovare i giallorossi dopo la sconfitta nel derby:

"Credo che il derby, anche se è una situazione che incide sempre, sia passato. La presenza di un pubblico numeroso farà sicuramente dimenticare la sconfitta ai giallorossi. La Roma è forte, lo dicono i fatti. Grosse qualità e fisionomia non indifferente. Un avversario pericoloso, vogliamo vedere a che punto siamo e credo sia la partita ideale per avere questo confronto. Una squadra come la Roma ti offre tante difficoltà che non sono nemmeno programmabili. Chiaramente non c'è una soluzione sola per affrontarli, abbiamo un nostro modo di essere e cercheremo di migliorarlo, ma non c'è un piano A e un piano B. Per me è il piano A che deve essere migliorato sempre. Torno sempre volentieri in questa città, è un posto dove ho vissuto molto bene. Qui ho tanti amici e qualche fratello"

Sull'ottimo momento di forma dell'Empoli Andreazzoli ha parlato così:

"Sapevamo di avere un percorso da completare, ma siamo ben lontani dal farlo. I tempi sono talmente ristretti che è evidente che dobbiamo ancora avere del tempo per metterci a posto. Siamo arrivati a un momento in cui stiamo raccogliendo il frutto delle esperienze fatte. Non abbiamo fatto cose particolari, ma piccoli passi in avanti. Anche indietro certo ma come detto spesso sono a volte più formativi. Mancuso titolare? Penso a lui tutti i giorni, come a tutti gli altri che non giocano, mi porto dietro il peso che non riesco a farli giocare. Lavorano in maniera esemplare, sono partecipativi, provo affetto per loro. Sono dispiaciuto che non abbia avuto la possibilità di giocare nelle ultime gare, ma sappiamo che il campionato è lungo e ci sarà spazio per tutti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli, Andreazzoli alla vigilia con la Roma: "Giallorossi squadra ideale per vedere a che punto siamo"

FirenzeToday è in caricamento