Domenica, 17 Ottobre 2021
Calcio

Porta Romana, capitan Mazzanti suona la carica: "Abbiamo voglia di ripartire, indossare la fascia della seconda squadra di Firenze motivo d'orgoglio"

In un intervista rilasciata al sito ufficiale della società, il capitano degli arancioneri ha commentato l'inizio di stagione della sua squadra, in attesa della prima di campionato contro il Firenze Ovest

Dopo il pareggio per 1-1 contro il Grassina e la vittoria per 2-0 contro l'Antella in Coppa Italia, che certificano un ottimo avvio di stagione, il Porta Romana si appresta a cominiciare al meglio il campionato di Eccellenza. Questa domenica gli arancioneri affronteranno infatti per la prima giornata il Firenze Ovest, in cerca della prima vittoria della stagione, dopo le sconfitte in coppa contro Lastrigiana e Signa. A parlare al sito ufficiale della società sul prossimo impegno e dell'inizio di stagione è stato Giulio Mazzanti, capitano del Porta Romana. Queste le sue dichiarazioni:

"Non vediamo l’ora di scendere campo per la prima di campionato contro il Firenze Ovest, abbiamo tanta voglia di ripartire e di riprendere il percorso lasciato a metà. Le amichevoli, il torneo Borchi e le due partite di coppa ci hanno dato indicazioni positive. Contro il Grassina abbiamo disputato un ottimo primo tempo, mentre nel secondo ci è mancato ancora un po’ di minutaggio. Contro l’Antella, su un campo dove è difficile giocare, è stata una buona prestazione soprattutto a livello mentale, abbiamo affrontato la gara con la giusta determinazione. Un buon test che ci fa vivere con serenità e concentrazione la settimana di avvicinamento all’esordio in campionato. Il girone a 12 squadre non permette di avere flessioni, mi aspetto grande equilibrio. Come valori assoluti le avversarie più temibili saranno Figline, Fortis Juventus, Grassina e la stessa Sinalunghese. Se affrontiamo il campionato in maniera giusta possiamo fare bene, non mi piace fare proclami ma sono sicuro che ci possiamo divertire e dire la nostra fino in fondo".

Il capitano degli arancioneri ha poi parlato dei nuovi innesti e di cosa significa indossare la fascia:

"Si sono inseriti tutti molto bene. Il portiere Berti nonostante la giovane età ha già dimostrato le sue qualità. Mosti Falconi sono stato io stesso a suggerire il suo nome al direttore visto che abbiamo giocato insieme nei tre mesi alla Fortis. Kouko ci ha dato fisicità davanti, anche gli altri ragazzi, Ola, Ceccarelli… si sono integrati bene nel gruppo, il cui zoccolo duro è insieme da due-tre anni. Essere il capitano della seconda squadra di Firenze è per me motivo di orgoglio, il mister e il direttore sapevano quanto tenessi ad indossarla, cercherò di essere all’altezza di questo ruolo durante gli allenamenti e in campo la domenica. Ai compagni più ‘vecchi’, e questo non per togliermi delle responsabilità perché mi sentivo già un capitano anche prima di ricevere la fascia, dico che dobbiamo sentirci tutti capitani, perché la forza di questa squadra è il gruppo. Dobbiamo sostenere i più giovani, catapultati nelle prime squadre dalla juniores, che in questo anno e mezzo non hanno potuto trovare la necessaria continuità di allenamenti e partite".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Romana, capitan Mazzanti suona la carica: "Abbiamo voglia di ripartire, indossare la fascia della seconda squadra di Firenze motivo d'orgoglio"

FirenzeToday è in caricamento