rotate-mobile
Calcio

Empoli, Zanetti: "Col Bologna vittoria sofferta, frutto della nostra mentalità"

Il tecnico degli azzurri ha analizzato la vittoria di misura sui rossoblu: "Inseguivamo la vittoria da un po' di tempo ed è arrivata nella giornata dove abbiamo più sofferto"

Al termine della gara vinta 1-0 contro il Bologna, il tecnico degli azzurri Paolo Zanetti ha espresso ai microfoni di Dazn la sua opinione sulla prestazione della propria squadra, arrivata dopo una partita molto sofferta:

"Inseguivamo la vittoria da un po' di tempo ed è arrivata nella giornata dove abbiamo più sofferto, questo va detto con onestà. Sono contento per Bandinelli, anche perché c'è un patto tra me e lui. Se vai in area prima o poi quelle palle arrivano ed è la seconda volta che gli capita. Fortuna? Io non ho mai parlato di sfortuna quando è capitato a noi e non voglio parlare di fortuna quando è girata dalla mia parte. Io parlo di precisione e di caparbietà. E' vero che il Bologna meritava di fare un gol nel secondo tempo, ma noi non abbiamo mai smesso di andare a fargli male. Nel primo quarto d'ora anche noi abbiamo avuto tante occasioni e per imprecisione rischiavamo di non portare a casa niente. La mentalità è stata quella giusta e siamo stati premiati. In questa prima parte di campionato abbiamo sempre giocato bene ma portato a casa poco. Oggi invece abbiamo valorizzato tutti i pareggi che abbiamo fatto. Vicario? Il merito vada totalmente al ragazzo con una parte al preparatori dei portieri Siciliano, che è un preparatore straordinario. Parisi? Per me è pronto, lo dimostra la continuità nelle prestazioni. E' un ragazzo del 2000 e non deve avere fretta. E' stato convocato in Under 21, che è ugualmente importante. deve pensare a migliorarsi giorno dopo giorno e le cose arriveranno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli, Zanetti: "Col Bologna vittoria sofferta, frutto della nostra mentalità"

FirenzeToday è in caricamento