rotate-mobile
Calcio

Lecce-Empoli 1-0, gol e highlights: salvezza che si fa dura per gli azzurri

Un errore al 90' si Walukiewicz decide lo scontro diretto con i salentini

Al Via Del Mare l'Empoli cade al 90' contro il Lecce. Una sconfitta che potrebbe segnare negativamente la corsa alla salvezza dei toscani, anche perché arriva contro una diretta concorrente come i salentini, che vanno a quota 32 e si avvicinano alla quota per la permanenza in Serie A. A decidere la sfida una leggerezza clamorosa di Walukiewicz all'ultimo minuto, che permette il gol facile facile di Sansone. Una sconfitta, guardando l'andamento della partita, che forse è meritata per gli azzurri, che hanno giocato una partita decisiva con poco coraggio. Una partita dove l'Empoli probabilmente avrebbe dovuto fare all in, invece di difendere lo 0-0, in quanto adesso a preoccupare è il calendario. Nelle ultime sei partite rimaste infatti i toscani incontreranno Napoli, Atalanta, Frosinone, Lazio, Udinese e Roma. Per la salvezza servirà qualche impresa, altrimenti sarà dura. 

Lecce-Empoli 1-0, le pagelle: Walukiewicz che hai combinato? Zurkowski ancora inesistente

Lecce-Empoli, la cronaca

Rispetto alla vittoria contro il Torino Nicola effettua un solo cambia, lasciando Cambiaghi in panchina per Cancellieri. Per il resto tutto confermato, con Cerri unica punta. La gara regala emozioni fin dai primi minuti. Al 4' Caprile legge male la traiettoria di un cross dalla destra, prendendo il pallone con le mani appena dentro l'area. L'azione prosegue, tra le proteste del Lecce, e da qui nasce il gol del vantaggio dell'Empoli. Cancellieri va via sulla sinistra, entra in area e crossa forte sul primo palo, dove ci mette la zampata Cerri che spinge la palla in rete. L'esultanza però viene strozzata dal Var. Dopo un lungo consulto, Mariani viene richiamato a rivedere proprio la posizione di Caprile, che alla fine viene ritenuta irregolare: gol annullato e punizione dal limite quindi per il Lecce, che va al tiro con Piccoli, parato senza difficoltà da Caprile, graziato dal direttore di gara. Al 19' doppia occasione per il Lecce. I giallorossi ci provano prima con Gendrey, che calcia al volo su un cross da punizione, bravo Caprile in tuffo a deviare in angolo. Sul conseguente corner è ancora il portiere azzurro a salvare il risultato, dimostrando riflessi felini sul colpo di testa di Dorgu. Al 32' ancora Lecce pericoloso, Baschirotto tenta il tiro dalla distanza che, deviato da Walukiewicz, diventa insidioso per Caprile, costretto ad allungare sopra la traversa. Un minuto dopo risponde l'Empoli, Cerri fa da sponda per Cancellieri, che stoppa il pallone col petto e si esibisce in una spettacolare rovesciata che termina fuori di poco. La partita va a fiammate. Al 37' Empoli vicinissimo al gol su calcio d'angolo, Pongracic devia la palla che viene salvata sulla linea da Falcone, poi sulla respinta ancora il portiere salentino bravo a smanacciare su Cerri. Il primo tempo si chiude con una grande occasione per il Lecce, su calcio d'angolo Pongracic viene dimenticato dalla retroguardia toscana, ma il difensore giallorosso colpisce male di testa sfruttando male l'occasione. 

Nella ripresa si torna in campo con gli stessi undici. Al 57' è di nuovo Caprile a salvare l'Empoli, riuscendo con la mano sinistra a respingere su calcio d'angolo un colpo di testa velenoso di Baschirotto. L'Empoli va in affanno e Nicola capisce che è il momento di cambiare. Scoccata l'ora infatti ecco un triplo cambio: Niang, Cambiaghi e Maleh dentro per Cerri, Cancellieri e Zurkowski. Al 63' spinge ancora il Lecce. Gallo va via sulla sinistra e mette la palla a rimorchio per Oudin, che calcia di potenza, decisiva la deviazione di Marin che mette la palla alta sopra la traversa. Dopo quest'occasione il ritmo si abbassa notevolmente, a causa anche dei tanti cambi da una parte e dall'altra. Si arriva quindi al 90', dove su un pallone alto Piccoli serve in area Pierotti, che soffia clamorosamente il pallone in area a Walukiewicz che si addormenta. Tutto facile a quel punto per il giocatore giallorosso, che serve Sansone che 1 contro 0 deve solo spingere il pallone in rete. 

Lecce-Empoli, gli highlights

Lecce-Empoli, il tabellino

LECCE (4-2-3-1): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Ramadani, Blin; Almqvist (61' Sansone), Oudin, Dorgu (73' Gonzalez); Piccoli. A disposizione: Brancolini, Samooja, Venuti, Touba, Rafia, Gonzalez, Berisha, Sansone, Banda, Burnete, Pierotti. Allenatore: Gotti.

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Luperto, Walukiewicz, Bereszynski; Pezzella (83' Cacace), Bastoni (69' Kovalenko), Marin, Gyasi; Cancellieri (59' Cambiaghi), Zurkowski (59' Maleh); Cerri (59' Niang). A disposizione: Perisan, Seghetti, Goglichidze, Cacace, Grassi, Kovalenko, Fazzini, Cambiaghi, Maleh, Shpendi, Caputo, Niang, Destro. Allenatore: Nicola. 

ARBITRO: Mariani di Aprilia, coadiuvato da Colarossi di Roma 2 e Di Monte di Chieti. 

IV:  Feliciani di Teramo. 

VAR: Mazzoleni di Bergamo e Paterna di Teramo.

RETI: 90' Sansone.

NOTE: ammoniti Almqvist, Pongracic, Gyasi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce-Empoli 1-0, gol e highlights: salvezza che si fa dura per gli azzurri

FirenzeToday è in caricamento