Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

L'Europa non guarisce la Fiorentina: al Franchi finisce 1-1 il derby con l'Empoli

Al gol di Cambiaghi risponde la zuccata di Cabral a poco dal termine

Il mal di vittoria in campionato continua. Dopo la larga vittoria in Conference League contro il Braga, nel derby con l'Empoli la Fiorentina non va oltre l'1-1.

Un pareggio che ancora una volta ha dimostrato come la squadra di Italiano faccia enorme fatica nel concretizzare il gigantesco possesso palla.

Fin dai primi minuti infatti i viola mettono sotto i cugini azzurri, che non trovando spazio, puntano sul contropiede, sfruttando i possibili errori dei padroni di casa, ed è proprio così che nasce il gol del vantaggio dell'Empoli, che sfrutta un errore di Amrabat per colpire con Cambiaghi.

Solo a cinque minuti dal termine, dopo una ripresa fatta di un assedio nervoso, la Fiorentina giunge al pari, con il colpo di testa di Cabral a porta vuota.

Un risultato che sicuramente fa più comodo alla squadra di Zanetti, che sale a quota 28 e si avvicina a piccoli passi alla salvezza.

Per la Fiorentina invece è un pari che sa di resa per il settimo posto, con l'Europa che ormai passa inevitabilmente dal percorso nelle coppe.

Fiorentina-Empoli, la cronaca

Italiano sceglie ancora Venuti titolare in difesa, rientrano nell'undici Terzic e Quarta. A centrocampo Barak fa riposare Bonaventura. Ballottaggio tra Jovic e Cabral vinto dal primo.

Poche sorprese per Zanetti, dove Ebuehi viene preferito a Stojanovic sulla fascia destra, corsia opposta presidiata da Cacace senza lo squalificato Parisi. Baldanzi alle spalle di Cambiaghi e Caputo.

Primo tempo

Come da previsioni, sono i viola a fare la gara, con l'Empoli che fa fatica ad uscire dalla pressione dei locali. La prima conclusione della partita è di Mandragora al 12', ma il suo tiro termina a lato di qualche metro. Gli spazi per gli azzurri sono pochissimi, quindi l'unico modo per cercare di far male ai viola è sfruttare i contropiedi, come al 26', dove Caputo fugge sul filo del fuorigioco, provvidenziale l'intervento in uscita di Terracciano, che interviene con i tempi giusti.

La partita si sblocca al 29', quando un erroraccio di Amrabat in fase difensiva favorisce Baldanzi, bravo a verticalizzare subito in area per Caputo, che fa da sponda al tiro di prima intenzione di Cambiaghi, bucando le mani a Terracciano. La Fiorentina non ci sta e reagisce al 37', ma a strozzare l'ulro di gioia del Franchi è il Var, che ravvede una posizione di fuorigioco di Nico Gonzalez sul gol in mischia di Barak.

Ogni volta che l'Empoli attacca la profondità creai problemi alla Fiorentina, come al 39', con la palla in verticale di Akpa Akpro per Caputo, chiuso ancora una volta dall'uscita di Terracciano. Le buone notizia per la Fiorentina non arrivano neanche dal fronte infortuni, perché al 41' Milenkovic è costretto a chiedere il cambio con Igor per un probabile infortunio muscolare. 

La difesa della Fiorentina traballa, ma a salvarla ci pensa il Var al 43', che annulla il secondo gol dell'Empoli, nato da un bello spunto di Cambiaghi sulla destra, che salta Terzic mettendo un cross rasoterra a centroarea per Caputo, che in spaccata gonfia la rete. Rete poi non convalidata per una posizione di fuorigioco di millimetri dell'ex Sampdoria. 

Secondo tempo

Italiano non è soddisfatto e nella ripresa butta dentro Dodo e Ikoné per Venuti e Saponara per cercare di aumentare la pericolosità in avanti.

Viola che si rendono pericolosi sugli sviluppi di un corner al 51', col colpo di testa di Martinez Quarta salvato sulla linea da Bandinelli. Quello della Fiorentina diventa un vero a proprio assedio alla porta di Vicario, che si salva al 56' sul colpo di testa di Nico Gonzalez, che esce fuori per una questione di centimetri.

Empoli che al 59' rimane orfana di Cambiaghi, che sente tirare il flessore della coscia, con Satriano a prendere il suo posto. Al 67' altra azione in avanti della Fiorentina, con la sponda di testa in area di Gonzalez per la zampata di Quarta, deviata ottimamente dall'intervento del solito Vicario. L'Empoli torna a farsi vedere un minuto dopo, su una punizione defilata Marin disegna un cross sul secondo palo per Caputo, che la rimette in mezzo di testa, provvidenziali il salvataggio sulla linea di Quarta che salva i viola dal tracollo.

La Fiorentina ci prova con tutte le forze, ma l'Empoli regge botta e tra il 75' e l'80' non sfrutta al meglio due ottime ripartenze dove gli azzurri si trovavano in superiorità numerica. I viola ci credono e all'85' trovano il pari, con il cross di Dodo che si trasforma in un pallonetto che sbatte sulla traversa, ma sulla respinta si fa trovare pronto Cabral, che da due passi insacca di testa.

Nel recupero Vicario veste i panni da superman e nega la doppietta personale a Cabral, respingendo con una parata di puro istinto la zampata del brasiliano.

Fiorentina-Empoli, il tabellino

FIORENTINA (4-3-3) - Terracciano; Venuti (Dodo), Martinez Quarta, Milenkovic (41' Igor), Terzic; Barak, Amrabat (69' Bonaventura), Mandragora; Nico Gonzalez, Jovic (69' Cabral), Saponara (46' Ikoné). A disposizione: Sirigu, Dodo, Igor, Ranieri, Biraghi, Duncan, Castrovilli, Bonaventura, Bianco, Ikonè, Cabral, Kouame, Sottil, Brekalo. Allenatore: Italiano.                                                   

EMPOLI (4-3-1-2) - Vicario; Ebuehi, Ismajli, Luperto, Cacace; Akpa-Akpro (72' Henderson), Marin, Bandinelli (83' Grassi); Baldanzi (72' Haas); Caputo (83' Piccoli), Cambiaghi (59' Satriano). A disposizione: Perisan, Ujkani, De Winter, Walukiewicz, Stojanovic, Piccoli, Haas, Henderson, Fazzini, Grassi, Vignato, Pjaca, Satriano. Alleatore: Zanetti.

ARBITRO: Prontera di Bologna, coadiuvato da Prenna di Molfetta e Rossi di Rovigo.

IV: Zufferli di Udine.

VAR: Fourneau di Roma 1 e Marchetti di Ostia Lido.

RETI: 29' Cambiagi, 85' Cabral.

NOTE: ammoniti Akpa Akpro, Ismajli, Cacace, Baldanzi, Bandinelli, Martinez Quarta, 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Europa non guarisce la Fiorentina: al Franchi finisce 1-1 il derby con l'Empoli
FirenzeToday è in caricamento