rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Calcio

Fiorentina, Italiano e Igor: "Obiettivo risultato pieno, anche in trasferta"

Il tecnico e il difensore brasiliano sono intervenuti in conferenza stampa alla vigilia della gara di Conference sul campo degli scozzesi dell'Heart of Midlothian

Dopo un pareggio e una sconfitta, la Fiorentina è attesa dalla terza partita della fase a gironi di UEFA Europa Conference League, che la vedrà protagonista domani sera alle 21 in Scozia, sul campo dell'Heart of Midlothian.

Alla vigilia della gara di Edimburgo contro la terza componente del Gruppo A dopo aver già affrontato RFS Riga e Istanbul Basaksheir, il tecnico dei viola Vincenzo Italiano, è intervenuto in conferenza stampa accompagnato dal difensore Igor.

"Veniamo per cercare di essere spavaldi, di forzare un po' la mano ci serve una vittoria - ha dichiarato esordendo -. La classifica del torneo ci chiede questo ed è una gara importante. Vogliamo ottenere un risultato pieno e domani ci proveremo". 

I gigliati sono reduci dalla sconfitta di misura subita a Bergamo contro l'Atalanta, dove hanno mostrato il solito problema del gol: "Negli ultimi venti minuti contro l'Atalanta abbiamo provato a mettere dentro tutti gli attaccanti per cercare di fare goal. Ho visto risposte positive anche cambiando assetto e mettendo Cabral e Jovic insieme. Abbiamo interpretato bene quel modo di stare in campo contro l'Atalanta, ma domani gli Hearts giocano in modo diverso e quindi valuteremo quale assetto usare".

Alla Fiorentina sta mancando molto l'apporto di Nico González, finora frenato da un fastidioso problema al tallone: "Non gioca da moltissimo tempo, si sta però allenando bene e magari nell'ultima mezz'ora potrebbe avere spazio" ha detto a proposito dell'impiego dell'argentino. 

A detta di alcuni, Italiano dovrebbe provare soluzioni tattiche diverse per esaltare le caratteristiche dei suoi: "Non è solo una questione di modulo. Dobbiamo interpretare bene le gare e giocare in trasferta con lo stesso atteggiamento con cui giochiamo in casa". 

Al mister della Fiorentina è stato chiesto anche di Jovic, che a Bergamo ha mostrato qualche timido segnale di ripresa: "Da chi è subentrato nell'ultima partita ho visto uno spirito diverso, ad esempio Jovic. Ha bisogno di fiducia in sé stesso e di sentirla da chi gli sta intorno. L'ho visto bene in allenamento, sono sicuro che continuando a creare, a proporre e provare, arriveranno i gol degli attaccanti. Anche gli esterni devono andare verso la porta. A Jovic può servire anche un gol sporco per accrescere l'autostima".

Deciso a dare una svolta anche Igor, anche lui tra i protagonisti in negativo delle ultime uscite: "Dobbiamo dare tutto dentro il campo - ha detto il brasiliano. Cercare di migliorare nel gioco e fare gol, ma soprattutto fare meglio, e provare a ottenere un gran risultato in trasferta".

La Fiorentina finora ha mancato di continuità: "A volte abbiamo sbagliato delle fasi di una partita, abbiamo fatto errori nel primo o nel secondo tempo rovinando la gara. Dobbiamo cercare di migliorare e e crescere sotto tutti i punti di vista". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, Italiano e Igor: "Obiettivo risultato pieno, anche in trasferta"

FirenzeToday è in caricamento