rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Calcio

Braga-Fiorentina, Italiano: "Gara difficile. I risultati in campionato non contano"

L'allenatore viola, accompagnato da Gaetano Castrovilli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di andata del playoff per accedere agli ottavi di Uefa Europa Conference League

Alla vigilia della gara di andata di Conference League in casa del Braga, Vincenzo Italiano e Gaetano Castrovilli hanno preso la parola in conferenza stampa.

"Questa sfida somiglia a quella con il Twente - ha dichiarato il tecnico viola -, ma in questo caso è un playoff per accedere agli ottavi. Non c'entra con il campionato. Domani dobbiamo stare attenti e non commettere errori, mettere in campo la massima concentrazione".

Uno dei limiti della Fiorentina in questa stagione è quello di non riuscire a reagire dopo essere andata in svantaggio: "Una squadra che riesce a ribaltare il risultato è una squadra forte. Noi ci proviamo, purtroppo è un dato che non ci piace quello che dice che la maggior parte delle volte che andiamo sotto non recuperiamo. Però va sottolineato come anche andando sotto nel punteggio non rinunciamo a giocare e a fare la nostra partita. Però concretizziamo troppo poco". 

Braga-Fiorentina: probabili formazioni e dove vederla in tv e in streaming

Italiano ha parlato anche del Braga: "Loro provengono da un buon momento, noi invece da qualche difficoltà in campionato. Ma ogni partita ha una storia a se, in ogni partita si possono creare situazioni diverse. Noi accantoneremo la questione risultati che non arrivano e penseremo a mettere in campo il nostro gioco. È un test difficile e ci teniamo a passare il turno, come il Braga. Sarà una bella sfida. Il loro collettivo merita rispetto più ancora dei singoli. Penso a loro come squadra che gioca bene non voglio fare nomi singoli perché la loro forza è il collettivo".

Le partite ravvicinate impongono di gestire le forze: "Ogni partita diamo tutto. Non vogliamo sbilanciare energie su uno o sull'altro fronte. Tutti i ragazzi sono coinvolti, possiamo portare forze fresche e se ci saranno rotazioni nella rosa sarà solo in funzione dell'avversario. Dobbiamo fare meglio tutto quello che facciamo". 

Sull'episodio che ha coinvolto Nico González, avvistato in una discoteca fiorentina al rientro dalla trasferta di Torino: "Si deve avere la capacità di gestire ogni problema. Nico sarà multato da un codice interno, ma ha chiesto scusa al gruppo e quindi è con noi al cento per cento. I giocatori veri ora devono fare la differenza". 

Ancora presto per vedere in campo i due nuovi acquisti Sirigu e Brekalo: "Non sono al massimo della forma e saranno messi il prima possibile nelle condizioni di poter essere al meglio. Domani giocherà Terracciano. Il gruppo che terminerà questa stagione lo conoscete e sapete quanto ci tiene domani. Ci serve dare qualcosa in più e fare meglio quello che sappiamo fare". 

Reduce dall'amarezza della rete invalidata contro la Juve, Gaetano Castrovilli ha parlato delle sue sensazioni in vista della sfida di domani: "Il gol annullato alla Juve mi ha comunque dato fiducia, sul momento sono stato felice, poi purtroppo no. Ma la cosa era già archiviata il giorno successivo".

Castrovilli ha parlato del suo lungo stop, e di come stia cercando di mettersi alle spalle ogni strascico: "Ho avuto un brutto infortunio ma non ho nessuna paura di fare contrasti o giocare ogni pallone. Sento il ginocchio stabile e tanta fiducia a livello mentale. Merito di chi ha lavorato con me per farmi tornare a questo livello e anche ai compagni che mi hanno sempre fatto sentire importante anche nei momenti difficili". 

Infine, sul momento della squadra: "Stiamo lavorando molto e bene. Certo non bastano le parole e vogliamo mettere davanti solo i fatti. Accantoniamo quello che è stato e pensiamo a domani. Per noi è una grande occasione". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Braga-Fiorentina, Italiano: "Gara difficile. I risultati in campionato non contano"

FirenzeToday è in caricamento