rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Calcio

Empoli, Zanetti sogna una vittoria contro l'Inter: "Mi piacerebbe vincere contro una big"

Il tecnico degli azzurri ha presentato la sfida di domani sera contro i nerazzurri: "Speriamo che non siano nella loro miglior giornata"

Domani sera l'Empoli affronterà un altro monday night dopo quello da cardipalma contro la Sampdoria. Gli azzurri stanno cavalcando l'onda dell'entusiasmo dopo i quattro risultati utili consecutivi. Tutto ciò garantisce di andare a San Siro contro l'Inter senza pressioni, ma con la voglia di proseguire questa scia. Zanetti vuole rimanere con i piedi per terra, sottolineando in conferenza stampa come sia importante non considerare la salvezza già raggiunta: "Questi discorsi andranno fatti più avanti. Se a marzo ci troveremo in questa condizione significa che saremo stati bravi a mantenere questo livello, ma in questo momento va difeso tutto quello che abbiamo ottenuto. Ogni stagione ha delle difficoltà diverse, va ragionata partita per partita. Domani affronteremo una grandissima squadra, dobbiamo difendere quel che abbiamo conquistato con i denti. L'inter è una squadra di livello top, non solo in Italia ma anche in Europa. Non possiamo permetterci di guardare troppo l'avversario, perché così si rischia di essere vittime sacrificali. Quello che dobbiamo fare è curare i dettagli, dare il massimo e sperare che non siano nella loro migliore giornata".

Ci credete all'impresa?

"Nel calcio niente è impossibile, noi ne siamo anche testimoni diretti. Mi piacerebbe vincere contro una grande squadra".

Sembra che la sua squadra abbia qualcosa in più dal punto di vista mentale.

"Eì un aspetto che fa la differenza in una squadra come la nostra. Dobbiamo sopperire la tecnica con altre cose. Non dobbiamo mai sottovalutare l'aspetto mentale e la nostra unione che vedo in campo e in allenamento. Quando non lo facciamo diventiamo vulnerabili. Il nostro obiettivo rimane difficile ma grazie al loro lo stiamo facendo diventare possibile. Non dobbiamo cadere nei tranelli di pensare a quelle cose che non fanno parte della nostra dimensione"

Viste le assenze di Grassi e Marin potrebbe essere l'occasione di rivedere Henderson?

"In questo momento non ha tanto minutaggio, ma ho grande fiducia in lui. In questo momento, per caratteristiche, è quello che si avvicina di più al ruolo di regista. Degli Innocenti, come ho detto altre volte, sta facendo un percorso e non mi sembrerebbe giusto mandarlo allo sbaraglio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli, Zanetti sogna una vittoria contro l'Inter: "Mi piacerebbe vincere contro una big"

FirenzeToday è in caricamento